PACCHI BOMBA A MATT BAGGOTT E AD UN ALTO UFFICIALE DELLA PSNI

La polizia ha confermato che i due pacchi bomba intercettati in 2 uffici della Royal Mail in Irlanda del Nord – uno dei quali indirizzato al Capo della Polizia , erano stati progettati per uccidere 

“Questi ordigni sono stati progettati per uccidere e progettati per uccidere agenti di polizia e siamo molto fortunati che non sia successo. Lo staff stesso della Royal Mail, sono stati a serio rischio”, ha dichiarato Will Kerr, assistente capo della PSNI.

Il primo pacco bomba è stato rinvenuto presso l’ ufficio di smistamento postale di Mallusk , Co. Antrim nelle prime ore di venerdì mattina. Era indirizzata a Matt Baggott al HQ della polizia a Knock , East Belfast.

La polizia ha confermato che il secondo pacco bomba era indirizzata ad un ufficiale di altro profilo in servizio a Derry, il cui nome non è stato divulgato.

Il ritrovamento è avvenuto presso l’ufficio della Royal Mail a Lisburn , Co. Antrim, nella mattinata di venerdì.

Will Kerr ritiene che dietro ai 2 falliti attacchi, ci siano i dissidenti repubblicani.

“Il Police Service of Northern Ireland e il Chief Constable sono in prima linea nel garantire la sicurezza della comunità in tutto il Nord Irlanda” ha dichiarato Theresa Villiers, Segretario di Stato.

“Hanno il sostegno diffuso della comunità. I responsabili di questi ordigni non hanno quasi nessun supporto e hanno dimostrato un palese disprezzo per la sicurezza di coloro che avrebbero potuto rimanere feriti in questi insensibili e sconsiderati attacchi”.

David Ford, Ministro della Giustizia, ha detto che i responsabili del ” tentativo insensato di attaccare il capo della polizia, non hanno assolutamente alcun posto in una società normale” .

Anne Connolly, presidente del Policing Board ha rimarcato che “il personale dei centri di smistamento postale sono da lodare per la loro vigilanza nell’individuare questi ordigni, ma ancora una volta vi è stata completa indifferenza per il grave danno che avrebbero potuto causare”.

“La PSNI sta lavorando per mantenere la comunità al sicuro dai pericoli, mentre i responsabili di questi dispositivi semplicemente non si preoccupano che qualcuno possa restarne ferito”.

Articoli Correlati

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...