MINACCE ALLE SCUOLE. CONDANNE AI RED HAND DEFENDERS

Condanna dal mondo lealista al gruppo Red Hand Defenders, che ha minacciato le scuole Cattoliche di North Belfast. Ma per il PUP “la responsabilità è dei Repubblicani”

Il gruppo paramilitare lealista aveva promesso “un’azione militare” nella giornata di oggi ai danni di Mercy Primary School, Mercy College e Holy Cross Primary, in quanto “i loro genitori, insegnanti e allievi” non sarebbero “i benvenuti” in “aree Protestanti, unioniste e lealiste”.

La PSNI ha stazionato davanti alle scuole interessante per l’intera giornata e, nonostante nessuna azione di violenza sia stata intrapresa, la tensione resta alle stelle.

Tentativi di stemperarla sia dal mondo politico, sia dagli ambienti paramilitari. Il North Belfast Ulster Political Research Group, legato all’UDA, ha “condannato inequivocabilmente” qualunque minaccia, sostenendo che sia “particolarmente vile, e privo di qualunque giustificazione o motivazione, minacciare scuole, lavoratori o manifestanti”.

Nell’aggiungere la loro condanna, Lee Reynolds del DUP e un portavoce del PUP (che ha legami con l’UVF) hanno invece attribuito la responsabilità ai Repubblicani. Avrebbero “diffuso la voce delle minacce” e si sarebbero “mascherati dietro i Red Hand Defenders” nel tentativo di “acuire le tensioni nell’area” e “sminuire l’operato del Civil Rights Camp”.

La Holy Cross Primary fu già vittima di un attacco lealista nel settembre 2001 (in foto).

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...