L’UVF ALLE SPALLE DELL’ESCALATION DELLE VIOLENZE A BELFAST

La forze di polizia del Nord Irlanda confermano i sospetti che alla regia delle violenze a East Belfast ci sia l’Ulster Volunteer Force. Intanto in settimana i leaders unionisti, esponenti ecclesiastici e leaders delle comunità tentateranno di intavolare colloqui da cui possa scaturire la fine degli scontri

“I paramilitari hanno manipolato le flag protests e rivolto le armi contro la PSNI“, ha dichiarato Terry Spence presidente della Police Federation. Il chiaro riferimento è ai colpi di arma da fuoco esplosi nei riots di domenica scorsa a East Belfast.

La comparsa di armi da fuoco è uno sviluppo che le forze di polizia riconducono ad un chiaro coinvolgimento dell’UVF.

Jamie Bryson, noto attivista, ha scritto sulla sua pagina Facebook: “Il fatto che un gran numero di questi ufficiali siano cattolici fornisce qualche spiegazione in merito alla sete di sangue.”  Un’affermazione rigettata in toto da Spence: “Rifiuto fermamente le sue osservazioni che sono chiaramente settario e indegne. I nostri ufficiali si trovano sulla linea di demarcazione tra l’anarchia e la pace nelle nostre strade…”

Glyn Roberts, dell’associazione commercianti, ha dichiarato: “Mi appello a chi organizza queste rivolte a fermarsi e prendere in considerazione il danno che stanno facendo, non solo alla propria comunità locale e gli operatori commerciali, ma alla reputazione del Nord in tutto il mondo”. In aumento presenza di troupe televisive internazionali a Belfast.

Previsti per questa settimana incontri tra politici unionisti, esponenti della chiesa e leaders delle comunità per giungere ad una soluzione che abbia come unica conseguenza il termine delle violenze. Ogni tentativo fino ad ora è stato lasciato cadere nel vuoto.

Articoli correlati

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.