TWELFTH 2012, IL BOLLETTINO DI “GUERRA”

Pietre, mattoni, palline da golf, razzi, molotov, proiettili di gomma, colpi da arma da fuoco, cannoni ad acqua fanno parte del “arsenale” impiegato il 12 luglio nei disordini che hanno nuovamente sconvolto, come ogni anno, l’area nazionalista di Ardoyne. Venti gli agenti feriti, 2 arresti

Un bollettino di “guerra” il resoconto dei disordini avvenuti il 12 luglio, fino  a tarda notte, ad Ardoyne. Una storia che si ripete ogni anno nella “non curanza” decisionale della Parades Commission.

I riots, di lieve entità nella mattinata (maggiori dettagli), sono esplosi nella loro violenza al passaggio degli orangisti sul percorso di ritorno, e ancora maggiormente dopo l’inizio della contro-parata organizzata dalla GARC (maggiori dettagli).

Cannoni ad acqua prima e proiettili di gomma poi, sono stati utilizzati  nel tentativo di sedare i rivoltosi, tra lanci di razzi, bombe molotov, mattoni, petardi, e palline da golf provenienti da nazionalisti e lealisti. Due le automobili date alle fiamme e spinte verso le linee delle forze di sicurezza. (Cronache da Ardoyne)

Venti gli agenti della PSNI ad aver riportato ferite lievi, 2 gli arresti a cui ne seguiranno sicuramente altri nei prossimi giorni.

Indiscrezioni sulla presenza di un ordigno nell’area compresa tra Oldpark/Rosapenna, si sono dimostrate infondate ma la PSNI ha esortato la gente a restare vigile e a mettersi in contatto con le forze di sicurezza, piuttosto che avvicinarsi o toccare qualcosa di sospetto.

‘Ombre sulla Twelfth’, photo gallery

Articoli Correlati

4 commenti

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.