MAGHABERRY. NEI PIANI LA COSTRUZIONE DI UNA NUOVA ALA REPUBBLICANA

Dal blog Ardoyne Republican, l’opinione sull’annuncio di David Ford dei progetti di costruzione di una nuova ala Repubblicana nel carcere di Maghaberry

La costruzione di una nuova ala a Maghaberry Gaol è chiaro indice delle future intenzioni del governo britannico e di Stormont.

La nuova ala sarà costruita attigua alla Roe House, dove sono detenuti i prigionieri Repubblicani. Il numero di Prigionieri Politici nella Roe è progressivamente aumentato dall’inizio del 2012. Per far fronte ai numeri, l’amministrazione carceraria ha “ordinato” che i POWs lì detenuti siano accoppiati, due per cella.

Nell’agosto 2010, i POWs, le autorità carcerarie e il Ministero della “Giustizia” di Stormont hanno preso accordi per mettere fine alle pratiche del movimento controllato e dello strip-searching. Trascorsi pochi mesi, tuttavia, i prigionieri Repubblicani erano ancora costretti a sopportare il trattamento indegno delle strip searches e di essere costantemente circondati e scortati da quattro o cinque secondini per intimidirli. Di conseguenza, i POWs non hanno avuto altra scelta che tornare a ricorrere ad un’azione di protesta in opposizione alle ingiustizie appena descritte. Da allora, la stragrande maggioranza dei prigionieri politici (tranne quelli che già soffrono di problemi di salute) di Maghaberry sono stati coinvolti in una dirty protest.

Pochi mesi fa, David Ford (Ministro della Giustizia di Stormont) ha annunciato che il suo Ministero sta sperimentando una nuova alternativa tecnologica alle strip searches fisiche. Si spera che i nuovi sistemi saranno applicati presto.

Nel corso degli anni, numerosi esponenti dello stato britannico e organizzazioni per i Diritti Umani hanno criticato Maghaberry e il suo regime, e il trattamento che riserva ai prigionieri e alle loro famiglie. Il carcere è governato da secondini settari agli ordini della razzista POA (Prison Officers Association), che brutalizzano e maltrattano regolarmente i detenuti, e i POWs in particolare.

La costruzione di una nuova ala non ha il fine di porre rimedio al sovraffollamento nella Roe House. La ragione per questa decisione è il fatto che il governo britannico e il governo di Stormont si aspettano un enorme aumento del numero di prigionieri Repubblicani.

Tutto questo nonostante la vuota retorica dei politici, secondo cui la comunità Nazionalista e Repubblicana nello Stato delle Sei Contee ora gode dell’uguaglianza: le stesse persone sono ancora costrette a soffrire sotto un corpo speciale di polizia politica, un centro speciale di detenzione, leggi speciali, internamento e Diplock Courts (senza giuria) – tutti mezzi usati per reprimere l’opposizione al dominio britannico, alla partition e alla negazione della Sovranità nazionale irlandese.

Ovviamente, la nuova ala di Maghaberry “accoglierà” i futuri POWs, che saranno internati senza processo, internati su revoca della licenza, su accuse politiche basate su “prove” segrete procurate dall’MI5, dalla PSNI/RUC e dagli agenti operativi dell’esercito britannico. Una chiara indicazione di quali sono le future intenzioni del governo britannico quattordici anni dopo l’inizio del cosiddetto Processo di Pace.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.