MARIAN PRICE AVREBBE RAPPRESENTATO UN OSTACOLO ALLA VISITA REALE

Confermati dubbi secondo i quali il Segretario di Stato abbia optato per la revoca delle licenza per ‘favorire’ Regina Elisabetta

Marian Price, leader del 32 County Sovereignty Movement e dell’IRPWA (Irish Republican Prisoners Welfare Association) è da ieri sera in prigione.
Ottenuta la condizionale per l’accusa di istigazione al terrorismo, ieri la Price è stata immediatamente ri-arrestata per decisione del Segretario di Stato Owen Paterson. Una chiara dimostrazione di quanto l’internamento sia tutt’ora una delle pratiche più utilizzate sulla base del Terrorism Act, nonostante di fatto si tratti di una chiara violazione del diritto alla libertà.
Un sergente del Police Service of Northern Ireland si era ieri opposto alla condizionale nell’ambito dell’udienza che si è tenuta presso la Magistrates Court di Derry, sottolineando un elevato pericolo di fuga dell’imputato ed ha aggiunto:  “Il 32 County Sovereignty Movement ha dichiarato detto che effettuerà azioni atte a creare disordine nell’ambito degli eventi che si verificano in un prossimo futuro durante la visita reale, e che può significare futuri eventi di ordine pubblico che avrebbero potuto vedere coinvolta la convenuta.”
Dublino intanto si appresta ad accogliere Elisabetta II, tra un dispiegamento di forze di sicurezza mai visto prima d’ora. Un’esigenza che è il polso di quanto in realtà la Regina non sia considerata la benevenuta nella capitale irlandese.
Movimenti repubblicani hanno pianificato eventi di protesta nonostante le pesantissime restrizioni di ordine pubblico messe in atto dalle forze di polizia.
Un ordigno rinvenuto nel vano bagagli di un autobus alla periferia di Maynooth, Co. Kildare. Gli artificieri erano arrivati sul posto alle 23.10 di ieri sera e il dispositivo è stato dichiarato in sicurezza all’1.55.
Si sta ora indagando su di un secondo allarme bomba, per un dispositivo trovato ad una fermata del tram a Inchicore, nella periferia di Dublino.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.