BREAKING NEWS: COLIN DUFFY RINUNCIA ALLA CANDIDATURA ALLE EUROPEE

Update!

Contrariamente a quello in cui molti repubblicani speravano,  Colin Duffy non si candiderà alla prossime elezioni europee.
Paul Duffy, fratello di Colin, ha datol’annuncio nel corso del meeting che ha avuto luogo ieri sera a Lurgan.
Diversamente da quanto programmato l’incontro è avvenuto all’aperto presso la casa di Duffy, dopo che il Craigavon Borough Council (come si temeva, ndr) ha impedito l’utilizzo del centro della comunità locale.
Caitriona Duffy, figlia di Colin, ha dato l’annuncio davanti a una folla di 200 persone, tra cui rappresentanti dei media, giustificandola con la mancanza di risorse e di tempo. L’ipotesi della candidatura alle europee è stata esaminata con attenzione, ma le richieste di logistica sono troppe per essere prese in considerazione da una famiglia, non avendo il lusso di poter contare su centinaia di migliaia di sterline, erogate dal governo britannico per contribuire a finanziare un’efficace campagna elettorale” .
Ha anche rivelato di aver organizzato uno sciopero della fame di 48 ore per sottolineare lo stato di prigionia del padre. Altre veglie si terranno a Newry, Dungannon, Strabane, Derry, Lurgan, Coalisland, Dungiven e tre a Belfast. Paul Duffy, fratello di Colin, ha aggiunto di aver organizzato la campagna ‘Justice for Colin Duffy’, per rimarcare quella che la famiglia accusa come una dentenzione ingiusta.
Ciara ha ricordato come il caso di suo figlio, non sia l’unico ad essersi trovato in questa situazione. Nel Regno Unito, 12 studenti appartenenti alla comunità islamica sono stati arrestati in un tripudio di pubblicità, processati e condannati dai media e poi rilasciati senza imputazioni.
Paul Duffy ha dichiarato: “Scriveremo a tutti i candidati in cerca di voti in nelle comunità nazionalista e repubblicana, chiedendo loro di approvare formalmente la nostra campagna per la liberazione di Colin e consiglieremo ai nostri sostenitori di non votare per i candidati che si rifiutano di appoggiare pienamente la posizione della nostra famiglia in relazione ai nostri obiettivi.

“Dissident republican Duffy not standing in Euro election (Belfast Telegraph)
Double-murder accused Colin Duffy has ruled himself out of the running for the European elections.
The family of the dissident republican prisoner made the announcement at an outdoor rally in his home estate in Lurgan last night, after Craigavon Borough Council barred them from using the local community centre.
Duffy’s eldest daughter Caitriona told a rain-soaked crowd of about 200 supporters and media they had decided against running for Brussels due to the costs and manpower required.
She also revealed she was mounting a 48-hour token fast to highlight her father’s imprisonment, while Duffy’s brother Paul said the family was mounting an intensive ‘Justice for Colin Duffy’ campaign to highlight what they claimed was his unfair detention.
Duffy is being held at Magha-berry, charged with the murder of two soldiers at Massereene Army Barracks in Antrim in March.
His mother Ciara also addressed the crowd, claiming her son’s case was “by no means unique”.
She compared it to the cases involving members of the Islamic community in Britain last month “when 12 students were arrested in a blaze of publicity, tried and convicted in the media and later released without charge”.
Caitriona Duffy claimed her father had considered running for Europe, but the logistics required were too much for one family to contemplate, “as we do not have the luxury of hundreds of thousands of pounds from the British Government to help finance an effective election campaign”.
She said: “We will, however, detail our campaign to have my dad Colin released and to highlight the issue of prolonged detention in the Six Counties.”
Paul Duffy told the crowd that, as well as Caitriona’s fast, there would be vigils in other towns including Newry, Dungannon, Strabane, Derry, Lurgan, Coalisland, Dungiven and three in Belfast.
He added: “We will write to all the EU candidates seeking votes in the nationalist and republican community, asking them formally to endorse our campaign for Colin’s release and we advise our supporters not to vote for any candidates who refuse to fully endorse our family’s position in relation to our key objectives.”
He added they would be sending a notice of motion to the district council, calling for full support of the campaign.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.