Tag Archives: governo britannico

OMAGH. LA POLIZIA AVREBBE POTUTO EVITARE LA STRAGE, CI SONO LE PROVE

Incontro tra i familiari delle vittime della strage di Omagh e Owen Paterson, Segretario di Stato del Nord Irlanda. All’ordine del giorno le conclusioni dell’indagine indipendente commissionata dai familiari stessi per far luce sulle “responsabilità” della autorità di entrambo i lati del confine irlandese Esiste un “solida prova” che autorità di entrambo i lati del confine irlandese fossero coinvolti in

Continua a leggere

BLOCCATO IL TENTATIVO DEI FINUCANE: NIENTE TRIBUNALE PER CAMERON

Niente mezzi termini nella deposizione scritta presentata al giudice dal segretario privato del premier britannico: alla famiglia Finucane sarà impedito di affrontare in tribunale David Cameron. Geraldine Finucane ne aveva annunciato l’intenzione dopo l’ennesimo rifiuto di istituire una pubblica inchiesta sull’omicidio del marito Geraldine Finucane e la sua famiglia cercano giustizia da quando Pat Finucane, avvocato di Belfast, morì freddato

Continua a leggere

QUELLO DI LONG KESH FU UN MARTIRIO INUTILE?

“Mio padre è stato lasciato morire per niente”, dichiara la Louise figlia di Mickey Devine puntando il dito contro lo Sinn Fein Articolo tratto da Memoriastorica, di Riccardo Michelucci La 35enne Louise Devine ha trascorso tutta la sua vita senza suo padre, dopo averlo visto morire di fame in carcere quando era solo una bambina piccola. È cresciuta forte e

Continua a leggere

HUNGER STRIKE. MARGARET THATCHER E LE TRATTATIVE SEGRETE DEL 1981

Pubblicati dai National Archives di Londra i documenti contenenti dettagli sui negoziati segreti tra il governo britannico di Margaret Thatcher e la leadership dell’IRA per porre fine al tragico hunger strike dell’estate 1981 Lo sciopero della fame che uccise dieci prigionieri repubblicani detenuti nel carcere di massima sicurezza di Long Kesh (HMP Maze), morti per ottenere il riconoscimento dello status

Continua a leggere

BOBBY SANDS “PROPOSE” LA SOSPENSIONE DELL’HUNGER STRIKE

Rivelati oggi gli “State Papers” del 1981 che dimostrano l’offerta di Bobby Sands inoltrata dal Segretario Papale, John Magee, al governo britannico per la sospensione dell’hunger strike, solo una settimana prima della sua morte A 30 anni di distanza è stato dato oggi libero accesso ai documenti governativi secretati negli archivi di Dublino e Belfast e Londra. Una nuova finestra,

Continua a leggere

CASO FINUCANE. AVVOCATO DETERMINATO A STABILIRE LA VERITA’ SULL’OMICIDIO

Desmond De Silva ha espresso la chiara volontà di giungere alla verità sull’implicazione di Stato, polizia e servizi segreti nella revisione dell’inchiesta sull’assassinio di Pat Finucane Nonostante la fermezza dei familiari di Pat Finucane nel chiedere un’inchiesta indipendente internazionale, hanno espresso la volontà di non presenziare al riesame dell’indagine ‘concessa’ da David Cameron e il Segretario di Stato per il

Continua a leggere

COLPO DI CODA DEL GARC. RICHIESTA PARATA ALTERNATIVA IL 12 LUGLIO

Il Greater Ardoyne Residents Collective chiede il permesso di marciare attraverso Ardoyne e Crumlin Road il 12 luglio, in una parata a sostegno dei propri diritti civili di Sara Parmigiani Il GARC sfida in un solo colpo lo Stato Britannico, Stormont, la RUC/PSNI e la Commissione Parate, ‘rei’ di aver concesso all’Orange Order il diritto di attraversare Ardoyne e Crumlin

Continua a leggere

LA POLIZIA CHIEDE NUOVI POTERI DI ‘STOP & SEARCH’

Le forze di sicurezza britanniche invocano una nuova legislazione in sostituzione della “Section 44 of the Terrorism Act 2000″, accantonata dopo che la Commissione Europea ha stabilito si trattasse di una violazione dei diritti umani La questione del rafforzamento dei poteri di ‘stop & search’ delle forze di sicurezza, al fine di combattere il terrorismo, sta spaccando la coalizione liberal-democratica

Continua a leggere

REAL IRA NEGA TRATTATIVE CON IL GOVERNO INGLESE

Continua il valzer di smentite e conferme di colloqui in corso tra i gruppi dissidenti e i governi di Londra e Dublino “Dobbiamo fare i conti con i fatti e il fatto è che finchè ci sarà occupazione britannica in quest’isola, ci sarà chi si oppone ad essa”. Queste parole erano state pronunciate a ‘sopresa’ da Martin Connolly, ex consigliere

Continua a leggere
« Vecchi articoli Recent Entries »