I PARAMILITARI CHE MINACCIANO VIOLENZA DURANTE LA PANDEMIA DOVREBBERO ‘VERGOGNARSI’

Il capo della Paramilitary Crime Task Force ha dichiarato che coloro che minacciano la violenza durante la crisi del Covid-19 dovrebbero vergognarsi di se stessi

“Siamo consapevoli che le persone, che si nascondono sotto le bandiere dei vari cosiddetti gruppi paramilitari, hanno lanciato minacce a chi vive all’interno delle loro comunità”, ha affermato Martin Cummings, ispettore capo della PSNI.

“Vorrei essere chiaro: questo deve finire immediatamente. È sbagliato a tanti livelli e in particolare durante la pandemia di coronavirus, durante la quale le persone si stanno adattando a un diverso modo di vivere. Le minacce creano paura all’interno delle comunità, che stanno già cercando di far fronte alle pressioni della pandemia.”

Cummings ha affermato che tali minacce potrebbero avere un pesante impatto sugli operatori sanitari di prima linea, impegnati instancabilmente a salvare la vita delle persone.

“Aggiungere ulteriore stress su tali risorse già allo stremo, non è solo egoistico ma mette a rischio la vita della gente”.

“Coloro che stanno dietro alle minacce di violenza dovrebbero vergognarsi di se stessi. È un forte simbolo del disprezzo nei confronti delle proprie comunità e un potente indicatore del fatto che non si preoccupano di proteggerle ma solo di sfruttarle.”

Fonte Police Professional

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.