BORIS JOHNSON ASSICURA: SOSTEGNO FINANZIARIO SOLO ALLE VITTIME “INNOCENTI” DEI TROUBLES

Le vittime della violenza durante i Troubles beneficeranno di pensioni solo se il loro ferimento non è avvenuto “per propria colpa”, ha affermato il Primo Ministro britannico

Durante i PMQs, il deputato del DUP Gregory Campbell ha chiesto a Boris Johnson di impegnarsi a garantire che coloro che sono rimasti feriti attraverso le loro azioni violente, non ricevano una “pensione per le vittime”.

Campbell ha dichiarato: “Come saprà Primo Ministro, abbiamo insistito per un po’ di tempo per una pensione alle vittime innocenti della violenza in Irlanda del Nord”.

“Può aggiornare l’Assembly sui progressi compiuti finora? E dare l’assoluta certezza che coloro che riceveranno tale pensione, sono vittime innocenti e non includeranno quelle ‘colpevoli’ rimaste ferite dalle loro stesse azioni?”

Rispondendo, Johnson ha dichiarato: “Ovviamente, abbiamo ogni simpatia per le vittime innocenti della violenza in Irlanda del Nord e siamo stati sempre chiari sul fatto che coloro che hanno subito lesioni non devono esserne stati loro stessi la causa”.

“Tale principio sarà sostenuto durante i negoziati”.

Fonte The Irish News

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.