“IN NORD IRLANDA MINACCIA ALLA STABILITA’ DELLA PACE, ALZARE L’ALLERTA”. INTERVISTA A PETER TAYLOR

Pubblichiamo l’intervista di Riccardo Michelucci a Peter Taylor, veterano della BBC e uno dei giornalisti più esperti del conflitto anglo-irlandese, sul campo già dai primi anni’70

Avvenire, 19 aprile 2019

“Escludo che lo scontro possa tornare ai livelli di venti o trent’anni fa. Tuttavia da mesi il livello di allerta in Irlanda del Nord è considerato molto alto perché la cosiddetta “New Ira” rappresenta una minaccia alla stabilità della pace”. Peter Taylor, veterano della “Bbc”, è uno dei giornalisti più esperti del conflitto anglo-irlandese, che segue sul campo fin dai primi anni ’70.

Nel 1972 c’era anche lui, a Derry, quando i paracadutisti britannici fecero una strage di civili nel cosiddetto “Bloody Sunday” (la domenica di sangue). Dal 2012 a oggi il gruppo ha ucciso due guardie carcerarie e ha messo a segno decine di piccoli attentati contro caserme e postazioni militari. Rispolverando anche un classico dei tempi del conflitto: gli attacchi a colpi di mortaio. Il 19 gennaio scorso ha rivendicato l’autobomba fatta esplodere di fronte al tribunale di Derry, che per puro caso non fece vittime. La sua capacità di reclutare uomini e di finanziarsi con il contrabbando di benzina e il commercio illegale di sigarette è considerata in forte crescita.

“Le origini di questo piccolo ma letale gruppo armato che ha ripreso il nome dell’esercito repubblicano irlandese – spiega Taylor – risalgono all’assemblea straordinaria che i vertici dell’Ira organizzarono nel 1997, sei mesi prima dell’accordo di pace, in un piccolo villaggio del Donegal. Le decisioni di Gerry Adams non furono approvate all’unanimità. Alcuni se ne andarono in segno di protesta, sentendosi traditi. Erano contrari alla linea della leadership del Sinn Féin e volevano continuare a battersi con la forza per la riunificazione dell’isola”.

Tra loro c’erano uomini esperti che conoscevano i nascondigli di una parte del vasto arsenale dell’Ira. Armi che adesso sono in mano alla New Ira. Ma qual è oggi la potenza di fuoco di questo gruppo? “In assenza di dati ufficiali – conclude Taylor – possiamo stimare il loro potenziale tra i cinquanta e i cento membri militarmente attivi. Di qualsiasi età. Al culmine del conflitto, per rendere l’idea, gli effettivi della vecchia Ira erano poco più di cinquecento”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.