PROTESTE PER LA BATTUTA DI FRANKIE BOYLE SULL’UCCISIONE DEI TORIES DA PARTE DELL’IRA

Tra le voci delle proteste c’è quella di Lord Tebbbit, sopravvissuto alla bomba di Brighton del 1984, che ha invitato la BBC a bandire il comico scozzese

Nel suo programma BBC Two, la scorsa settimana, il comico scozzese aveva insinuato che potrebbe essere un sollievo per Theresa May dare le dimissioni dopo aver trascorso un fine settimana a Chequers con i principali politici conservatori del lato pro-Brexit. “Theresa May si è offerta di dimettersi se riuscirà a ottenere il suo accordo… è probabilmente un sollievo per lei. Voglio dire, ha trascorso il fine settimana a Chequers con i suoi peggiori nemici – come Boris Johnson, Jacob Reese Mogg, Michael Gove, Iain Duncan Smith, tutti in un posto. Dov’è la fottuta IRA quando ne hai bisogno?” ha scherzato.

Lord Tebbit ha dichiarato ieri sera al Belfast Telegraph: “Boyle dovrebbe essere bandito dalla trasmissione della BBC, ciò che ha detto è stato altamente offensivo, gli attacchi terroristici dell’IRA non sono una cosa su cui scherzare e la BBC non dovrebbe più averlo in programmazione”.

Lord Tebbit fu estratto dalle macerie dopo la bomba di Brighton del 1984, [rivendicata dall’IRA, NdR], che ha lasciato la moglie paralizzata.

Il MLA dell’Ulster Unionist Party Doug Beattie ha dichiarato che la battuta del comico ha offeso le vittime ed è andato “ben oltre il cattivo gusto”.

Gregory Campbell, deputato del DUP, lo ha descritto come “stupido, puerile, patetico ” e ha affermato che trasmettere il materiale solleva serie domande sulla BBC.
Ha inoltre ricordato che era importante non dimenticare che l’IRA ha tentato di uccidere il primo ministro John Major e il suo gabinetto in un attacco su Downing Street nel febbraio 1991.

La BBC ha difeso il programma. “Il nuovo programma di Frankie Boyle è stato mandato in onda dopo le 22:00 su BBC Two e il suo contenuto rientra nelle aspettative del pubblico per un programma attualissimo e satirico da parte di un comico il cui stile e toni sono ben riconosciuti. All’interno dello stesso programma Frankie riconosce chiaramente la brutalità delle attività dell’IRA”. Più tardi nel programma il comico si è riferito ai pericoli della sicurezza che potrebbero seguire un hard border. Ha aggiunto che sarebbe una “cosa orribile” pensare che i Troubles possano ricominciare, e che non poteva immaginare un soldato britannico stare sotto la pioggia in attesa di farsi saltare le gambe da “un macellaio locale”. Il DUP ha contestato la decisione della BBC di trasmettere “una battuta che non è stata divertente” riguardo i “politici assassini “ dell’IRA. Campbell ha dichiarato: “Nel 1991 l’IRA ha cercato di annientare il governo con un attacco su Downing Street. Per fortuna, hanno fallito. Nove anni prima cinque persone sono state uccise nell’attentato dinamitardo di Brighton, durante la conferenza del partito conservatore. “Considerando il record che detiene l’IRA dell’assassinio e della mutilazione di politici, le parole di Frankie Boyle sono profondamente insensibili, non è un umorismo, ma solleva seri interrogativi che la BBC possa trasmettere materiale così sgradevole”.

Ma Beattie ha dichiarato: “Se uccidere politici è divertente, forse la prossima battuta di Boyle cercherà di trovare umorismo nel brutale omicidio di Jo Cox? O se gli omicidi terroristici in generale sono una fonte di allegria, cercherà di deridere le persone innocenti uccise da un terrorista fanatico nelle due moschee in Nuova Zelanda l’altra settimana? Forse pensa che l’omicidio dell’IRA di due giovani ragazzi a Warrington nel 1993 sia fonte di umorismo”. Ha insistito che la battuta è andata “ben oltre il cattivo gusto”, aggiungendo: “Riflette un momento in cui l’IRA ha assassinato rappresentanti politici nel tentativo di esercitare la propria volontà con la forza sugli altri. Questo si chiama fascismo: nel far luce su di esso, Boyle sminuisce gli omicidi e i passi dell’IRA oltre la commedia satirica usata durante i Troubles che non hanno mai attaccato le vittime. L’umorismo è sempre stato parte integrante del modo in cui abbiamo affrontato il nostro travagliato passato.

Abbiamo riso di noi stessi durante alcune delle peggiori atrocità, ma così facendo non abbiamo mai permesso che l’umorismo colpisse le vittime. Il tentativo di umorismo di Frankie Boyle ha mancato il bersaglio in modo spettacolare. Personalmente, ho più rispetto per il ricordo di persone come Airey Neave, Robert Bradford, Sir Norman Stronge, Sir Anthony Berry, Ian Gow e Edgar Graham, solo alcuni dei politici che sono stati assassinati da terroristi irlandesi Repubblicani”.

Tratto da Belfast Telegraph

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.