SPARATORIA A BANGOR, LA PSNI ACCUSA L’UVF

Sono i paramilitari lealisti, secondo quanto riportato a UTV, i responsabili di una sparatoria avvenuta lunedì a Bangor

Due le vittime: una ha ricevuto tre colpi al petto, la seconda è stata colpita alla gamba.

Entrambi sono stati trasportati in ospedale, ma non sono in pericolo di vita.

Secondo quanto dichiarato dalla PSNI, i paramilitari lealisti dell’UVF di East Belfast sarebbero coinvolti, nonostante l’UVF non abbia mai dichiaratamente interrotto il cessate il fuoco.

Il portavoce della PSNI ha anche reso noto che la presenza della polizia nell’area sarà intensificata mentre le indagini saranno in corso.

“Shock” espresso dalla Whitehill Community Association: “Ci ha spaventati quello che è successo”, è stato il commento di Tracey Morrow, un membro del gruppo. “Questo quartiere è molto pacifico, andiamo tutti d’accordo”.

Il suo sentimento è stato riecheggiato dal consigliere DUP per North Down, Peter Martin, che ha espresso solidarierà alle famiglie delle vittime “in questo terribile momento di sofferenza”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...