BELFAST, VEGLIA PER IL 25°ANNIVERSARIO DELLA MORTE DI PAT FINUCANE

La veglia, a lume di candela, si è tenuta all’incrocio tra Fortwilliam Drive e Antrim Road, a Belfast

Numerosi sono stati gli eventi organizzati questa settimana per ricordare Pat Finucane e le circostanze della sua morte: l’avvocato di Belfast fu ucciso il 12 febbraio 1989 da cecchini dell’UDA/UFF a casa sua, mentre era seduto a tavola con la moglie, Geraldine, e i tre figli.

Il suo è ritenuto da sempre uno dei casi più eclatanti di collusione tra le forze di polizia e i paramilitari lealisti – come confermato anche dal rapporto di Sir Desmond de Silva QC, che però non avrebbe trovato prove di cospirazione.

Sono però ormai venticinque anni che Geraldine Finucane lotta non per “una revisione dei documenti a porte chiuse”, come lei stessa ha definito il rapporto De Silva, ma per un’inchiesta pubblica ed indipendente, più volte promessa e poi mai iniziata.

E la lotta non si ferma: lunedì, lei e il figlio Michael si recheranno negli Stati Uniti per rinnovare – per l’ennesima volta – il loro appello.

“Nel primo anniversario della morte di mio padre”, ha spiegato a UTV, “la città di New York ha scritto una dichiarazione formale in cui sosteneva la necessità di investigare ed esporre l’accaduto, perché l’assassinio di un avvocato nelle circostanze in cui è morto mio padre costituiscono un attacco alle leggi di uno stato di diritto”.

“Da allora, viste anche tutte le informazioni che sono emerse, il supporto da New York è sempre cresciuto, ed è lì che io e mia madre andremo per unirci ad amici e sostenitori che in questi venticinque anni sono stati coinvolti molto attivamente nella campagna per un’inchiesta indipendente”.

“Il sostegno che abbiamo da New York non potrebbe non farci sentire ottimisti”, ha aggiunto. “Non importa quanto difficili le cose possano sembrare a casa, abbiamo sempre il supporto di numerosi parlamentari di New York, e anche dell’ex senatrice Hillary Clinton”.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...