ST. PATRICK’S CHURCH. BANDA LEALISTA IGNORA IL DIVIETO E SUONA UN INNO

Nonostante la sentenza della Parades Commission, che aveva imposto di suonare solo un tamburo tra Carrick Hil e Donegal Street, una banda lealista ha ignorato il divieto

Donegall Street è in precario equilibrio dal 12 luglio scorso, quando una banda aveva suonato una canzone settaria; alla fine di agosto la tensione aveva raggiunto il picco quando una parata della Black Institution aveva causato violenti disordini.

Oggi, alle porte della nuova marching season, di nuovo una banda lealista – la City of Belfast Orange Widows Fund – ha violato le limitazioni imposte dalla Parades Commission per l’area che comprende la St. Patrick’s Church.

I residenti hanno fatto sentire la loro voce radunandosi attorno ad uno striscione che invocava “rispetto per la comunità”.

Tuttavia, la parata è passata pacificamente.

“Siamo appena all’inizio di quella che è conosciuta come marching season, e credo che l’Orange Order debba dimostrarsi molto, molto responsabile in queste aree”, ha commentato Carál Ní Chuilín (Sinn Féin).

“Tutti affermano di volere la pace: questo è il momento di dimostrare come intendano vederla realizzata”.

Padre Michael Sheehan, della St. Patrick’s Church, si è detto “deluso” dall’accaduto, aggiungendo però che la parata è stata “dignitosa”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...