GERRY ADAMS: “PERDONO LA THATCHER”

Gerry Amads su Margaret Thatcher: “Sono andato oltre l’odio molto tempo fa. Credo nel perdono”

Dopo le dure accuse rivoltale nelle ore che hanno immediatamente seguito la notizia della sua morte, Gerry Adams ha nuovamente preso la parola davanti ai microfoni; ma questa volta i sentimenti sono ben altri.

“Non posso perdonarla per la lotta dei prigionieri, quello sta a loro e alle loro famiglie, ed il suo ruolo nell’hungerstrike è stato vergognoso. Ma per tutto ciò che è successo a me, di certo perdono la Thatcher.

“Il perdono è qualcosa a cui ogni persona deve giungere individualmente”, ha aggiunto.

“Il suo operato in Irlanda ha procurato enorme sofferenza ad un enorme numero di persone, irlandesi e inglesi; ha prolungato la guerra, e causato grande dolore ai prigionieri negli H-Blocks e ad Armagh”, ha ancora sottolineato, “ma adesso è finita. Siamo andati avanti, viviamo in un posto migliore”.

Proprio nella settimana che marca il 15°anniversario della firma del Good Friday Agreement, ha poi dichiarato: “C’è ancora del lavoro da fare? Sì, decisamente c’è. Ci sono ancora persone che hanno i mezzi per uccidere e lo hanno fatto, ma generalmente parlando l’accordo ha eliminato la ragione del conflitto. Non c’è più, per nessuno su quest’isola, inglese o irlandese, un motivo per perseguire la strada della violenza. L’accordo ha risolto tutto? No, certo che no. Ma viviamo in un posto migliore? Sì, decisamente sì.”

I funerali dell’ex Primo Ministro si terranno mercoledì alla St Paul’s Cathedral. Elisabetta II sarà presente. Peter Robinson, Primo Ministro nordirlandese, è stato invitato.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...