FLAG PROTEST, QUARTA NOTTE DI DISORDINI A EAST BELFAST

Quarto giorno consecutivo di violenze a East Belfast, scaturite come sempre da una flag protest. Auto incendiate e molotov, pietre e mattoni contro la PSNI

Non si arresta l’ondata di violenza lealista che da 4 giorni sta tenendo in scacco East Belfast.

Chiuse al traffico Castlereagh Street, Albertbridge Road, Beersbridge Road e Mountpottinger Road, dopo gli scontri divampati nei pressi della Ballykeel Presbyterian Church,alle 21 circa di domenica sera.

Scontri che secondo le valutazioni del Police Service of Northern Ireland, sarebbero di rilevanza inferiore rispetto agli ultimi giorni.

Gli agenti della PSNI sono stati attaccati con lanci di molotov, razzi, pietre e mattoni. Incendiate auto e cassonetti.

Matt Baggott cerca intanto di infodere fiducia nelle comunità, assicurando che la PSNI si occuperà di disordini “per tutto il tempo è necessario” e si fa strada l’ipotesi di rinforzi dalla Repubblica di Irlanda, Inghilterra e Scozia

Immagini tratte da El Norte de Irlanda

Articoli Correlati

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.