“TI SPAREREMO IN TESTA”: LA PSNI MINACCIA UN MEMBRO DI ÉIRIGÍ

La vittima è Stephen Murney, noto attivista di éirigí a Newry

“Ti spareremo una f*****a pallottola in testa”: è quello che durante l’ennesimo stop and search Murney si è sentito gridare contro dagli agenti della PSNI che lo stavano perquisendo mentre tornava da un evento di beneficenza per la prevenzione dei suicidi.

“Data la storia di collusione tra la polizia delle Sei Contee e gli squadroni della morte lealisti, ho preso sul serio questa minaccia”, commenta Murney. “In passato, minacce simili sono state realmente messe in atto dalle forze di sicurezza in congiunzione con i loro bracci lealisti”.

Ma Murney non si fa intimidire: “Anche se la minaccia è preoccupante, non mi distoglierà dalle mie attività in politica”, aggiunge infatti. “Mi rivolgerò ai miei legali e al CAJ [Committee on the Administration of Justice, gruppo in difesa dei diritti umani, ndr]”.

“Lontano dall’essere soprendente, ma inaccettabile”, è il commento del presidente di éirigí, Breandán Mac Cionnaith. “La PSNI ha ereditato tutte le tattiche di bullismo della RUC. Anzi, metà degli agenti che attualmente pattugliano le strade delle Sei Contee sono a tutti gli effetti membri della RUC. Ci sono ben pochi dubbi che pensino di poter agire beneficiando della più totale impunità”.

Poi, le accuse si dirigono allo Sinn Féin e ai “partiti nazionalisti costituzionalizzati”: “Una cortina di fumo messa in piedi da quei partiti permette alla PSNI di spingersi sempre più oltre nelle molestie e negli abusi dei diritti umani. In perfetta antitesi con ciò che quei partiti si ostinano ad affermare, episodi come questo non fanno che dimostrare quale sia la realtà – che la PSNI non sia altro che la RUC vestita con uniformi nuove e sotto un nuovo nome”.

One comment

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.