PSNI: “ABBIAMO BISOGNO DELL’MI5 CONTRO I DISSIDENTI”

Per Matt Baggott la collaborazione con l’MI5 è “fondamentale per contrastare la minaccia dissidente”

“Per essere franco, ho bisogno dell’esperienza e delle capacità analitiche dei servizi di sicurezza”, dichiara il Chief Constable della PSNI. “Il lavoro dell’MI5 qui consiste solo nel permettere alla gente di vivere in sicurezza, ecco perché lavorano accanto alla PSNI.
“Non avremmo ottenuto tanti risultati se non avessimo lavorato collaborando strettamente con loro e con i colleghi di An Garda Siochana“.
Ai microfoni di BBC Radio Ulster, precisa: “Il St. Andrew’s Agreement dichiara formalmente che la polizia rimane sotto controllo operativo e comprende l’intelligence. Non perdiamo di vista ciò di cui necessitiamo, ma la distinzione tra quella che è chiamata sicurezza nazionale, che rimane sotto il controllo diretto di Londra, e le azioni di polizia locale è esplicitato molto chiaramente dal St. Andrew’s Agreeement.
“Le responsabilità sono suddivise tra i commissari di sorveglianza, l’Ombudsman e altri corpi, e sono convinto che funzioni”, conclude.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.