COMUNICATO DEL GRUPPO “FRIENDS OF BRENDAN LILLIS”

A poche ore dalla decisione della Life Sentence Review Commission di negare il rilascio a Brendan Lillis, si susseguone le reazioni di condanna da parte di esponenti politici e gruppi a sostegno della campagna per la liberazione del prigioniero repubblicano detenuto da più di 600 giorni nell’ala infermieristica di Maghaberry

a cura di Sara Parmigiani


Comunicato del “Friends of Brendan Lillis”

26 luglio 2011

La decisione di rifiutare a Brendan Lillis una qualsiasi compassione è vendicativo e crudele. L’uomo è gravemente malato e costretto a letto e la sue condizioni si stanno deteriorando ogni giorno che passa. Dovrebbe essere rilasciato alle cure della sua compagna, Roisin, e di un ospedale esterno adeguatamente attrezzato per affrontare la sua condizione.
L’imprigionamento continuo di Brendan Lillis è una parodia della giustizia e questa parodia è moltiplicata per un centinaio di volte dall’inerzia e / o incapacità dello Sinn Fein di fare effettivamente qualcosa di diverso dal rilasciare affermazioni che abbiano la pretesa di sostenere Brendan e Roisin.
In questo momento critico vorremmo chiamare lo Sinn Fein, in qualità di partito dominante nazionalista e l’incaricato di David Ford per il Ministero della Giustizia, a fare la cosa giusta e ottenere la liberazione immediata di Brendan Lillis. Brendan Lillis è una minaccia per nessuno, gli inglesi lo sanno, lo Sinn Fein lo sa, ma collettivamente tutti nascondono la testa sotto la sabbia e si passano la palla l’un l’altro.

Fine comunicato

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.