COLIN DUFFY VITTIMA DI ABUSI IN CARCERE

Aggiornamenti

Rinviata la ripresa dell’istruttoria preliminare sull’omicidio di 2 soldati nell’attentato alla base militare di Massereene. Colin Duffy abusato sessualmente e psicologicamente durante un perquisizione corporale

Colin Duffy, in carcere nell’ambito delle indagini sull’omicidio dei soldati Mark Quinsey e Patrick Cengiz Azimkhar freddati nella sparatoria alla base armata di Massereene il 7 marzo 2009 (attentato attribuito al Real IRA), ha denunciato abusi in carcere. Il repubblicano è attualmente detenuto nel carcere di massima sicurezza di Maghaberry.
A fare eco della sua denuncia è stato il suo avvocato Mark Mulholland presso Coleraine Magistrates’ Court, dove ha dichiarato che il suo assistito Colin Francis Duffy (42) è vittima di ‘significativi patimenti’ come conseguenza di violenze sessuali e psicologiche subite durante lo strip search di cui è stato oggetto questa mattina.
Rinviata la ripresa del procedimento preliminare.

Comunicato dal sito “Friends of Colin Duffy” (12 ottobre 2010)

Colraine Court House è stata la sede per il primo giorno del processo a Colin. La sede originaria era Laganside Court di Belfast, ma è stata cambiato all’ultimo momento. Nessuna motivazione è stata fornita per il cambio di sede, ma la famiglia di Colin crede sia stato progettato per arrecare disagio alla famiglia e impedire loro e ad altri di partecipare all’udienza.
Procedimenti giudiziari avrebbero dovuto cominciare alle 10.00 ma hanno subito ritardi fino alle 12.30. La ragione di questo ritardo è stata presto chiarita dopo che un membro della famiglia ha ricevuto una telefonata da un pow detenuto a Maghaberry il quale ha riferito che Colin era stato forzatamente sottoposto a strip search e aggredito prima di essere trasportati nel lungo viaggio verso Colraine.
Al suo arrivo Colin ha incontrato il suo avvocato Mark Mulholland a cui ha raccontato il suo calvario. Questo calvario includeva i secondini che con la forza gli avevano fatto indossare la divisa carceraria. Una volta tolte le manette ai polisi, Colin ha rimosso l’abbigliamento offensivo. Nel suo discorso di apertura alla corte il signor Mulholland ha richiamato l’attenzione del giudice sul fatto che Colin era seduto davanti a lui senza vestiti sotto al suo cappotto. Il Sig Mulholland ha  proseguito, sottolineando che questo era dovuto al fatto che i suoi vestiti gli erano stati strappati di dosso durante la perquisizione.
L’avvocato di Colin ha poi affrontato il discorso di apertura del procedimento in cui l’accusa ha dichiarato al giudice che non avrebbero fatto valere una relazione di analisi del terreno che era stata precedentemente presentata al giudice e che l’autore della relazione non sarebbe stato chiamato a testimoniare nel procedimento. Il Sig. Mulholland ha  al giudice di valutare la propria posizione in relazione al proseguimento del processo, dopo aver letto la relazione che l’accusa aveva dichiarato  non avrebbe fatto valere. Questo, ha commentato Mulholland, potrebbe almeno essere percepito come pregiudizievole in relazione al caso del suo cliente.
I giudici hanno poi sospeso l’udienza alle ore 01:15 per riconvocarla alle 01:45. Durante la pausa il giudice ha parlato con l’accusa e il Sig.  Mulholland (difesa, ndr) in merito alla questione sollevata. Poco dopo aver ricominciato il giudice si è ritirato dal caso. La ripresa delle udienze è prevista per domani e sarà presieduta da un giudice diverso.
Lasciando il tribunale, la famiglia di Colin è stata oggetto di intimidazioni da parte della PSNI. Avvocati che rappresentano sia Colin che il co-imputato Brian Shivers sono stati chiamati ad intervenire a nome delle famiglie. Ad uno dei procuratori legali è stato detto di farsi gli affari propri. Dopo l’incidente Damian Duffy, fratello di Colin, ha dichiarato:”Tale comportamento e le azioni da questa portato non scoraggeranno la nostra famiglia dal recarsi in questi tribunali a sostegno di Colin. Non ci faremo intimidire “.
In un ulteriore sviluppo, Colin, tramite una telefonata a un membro della famiglia ha dichiarato che al suo ritorno a  Maghaberry è stato  nuovamente sottoposto a strip search. Questa volta a Colin è stato rotto un labbro dai suoi aggressori ed è stato trascinato sul pavimento,  nudo. Il governatore assistendo alla perquisizione e alle violenze ha riso tutto il tempo.

Denuncia di Abusi (Video)
Traduci l’articolo…

Vodpod videos no longer available.

Colin Duffy in prison abuse claim (UTV)
The restart of the preliminary investigation into the murder of two soldiers by Real IRA gunmen has been delayed again admist claims that one of the accused was subjected to sexual and physical abuse during a prison strip-search.
Defence lawyer Mark Mulholland told Coleraine Magistrates’ Court that 42-year-old Colin Francis Duffy, from Forest Glebe in Lurgan, had been left in “significant pain” as a result of the physical abuse in prison on Tuesday morning.
Duffy, along with 45-year-old Brian Patrick Shivers, from Sperrin Mews, Magherafelt, is accused of the murders of Sappers Mark Quinsey, 23, and 21-year-old Patrick Cengiz Azimkhar outside Massareene army base on 7 March 2009.
Article Continues
Prosecuting QC Terrence Mooney claimed that DNA evidence linked both men to the gunmen’s Vauxhall Cavilier car, from which police later recovered a “terrorist kit” of camouflage gear.
Mr Mooney further claimed that the evidence provided a significant and strong inference which would allow the court to find that there was a prima facie case against both men who are also accused of the attempted murder of five others injured in the attack and possession of the two AKM rifles used by the gunmen.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.