PARATE ORANGISTE. PORTADOWN, ‘DIVIETO D’ACCESSO’ IN GARVAGHY ROAD

La Parades Commission ha nuovamente negato all’Orange Order di Portadown di sfilare per Garvaghy Road

Nessun accesso a Garvaghy Road e una serie di imposizioni decise dalla Parades Commission in regolamentazione della parata orangista di Portadown che si terrà questa domenica con partenza da Drumcree Parish Church.
Ancora una volta sarà responsabilità degli organizzatori assicurarsi che la parata inizi e finisca nei tempi previsti.

Traduci l’articolo…
Share


Orange Order march on Garvaghy Road banned again (BBC News Northern Ireland)
The Parades Commission has again banned Portadown Orangemen from going down the Garvaghy Road.
The Commission has also placed a number of other conditions on the parade.
It has once again put responsibility on the organisers to make sure it starts and finishes on time, does not have any undue delays, and has enough stewards.
The Orangemen will be marching to their annual service at Drumcree Parish Church this Sunday.

2 commenti

  • Queste parate sono a dir poco scandalose, dovrebbero essere abolite a furor di popolo.

    "Mi piace"

  • le parate orangiste sono una espressione estrema di razzismo, disprezzo e umiliazione cercata e voluta dai fanatici eredi dei coloni britannici verso la comunità repubblicana irlandese. Da un lato civili abitanti dei quartieri cattolici chiedono solo di evitare lo scherno di queste sfilate, dall’altro una polizia ben lontana dall’aver tagliato le sue origini settarie (Ruc- Bspecial branch) si preoccupa di tutelare il secolare diritto allo scherno di quei purtroppo tanti pupazzi arancioni. Si commemora ancor oggi una battaglia di 330 anni fa’ per mostrare chi davvero comanda, ma anche quest’anno le proteste dimostrano come l’Ulster inteso come comunione con la Gran Bretagna non sia una realtà storica ma una imposizione fittizia imposta oggi da una politica fortemente di compromessi e dagli investimenti stranieri. Gli inglesi hanno creato questo ‘mostro’ con secoli di invasioni e di trasferimenti di coloni per sottomettere un paese libero (Ma non è quello che fa’ la Cina, per esempio con la minoranza mongola o tibetana?Toh’, che caso.)Con la fine della guerra fredda è nata una nuova europa ma non in Irlanda del nord, sono caduti i muri, ma non a Belfast, anzi, e tutto nel silenzio dei media italiani e europei!

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.