UFFICIALIZZATA LA CANDIDATURA DI DERRY A ‘CITTA’ DELLA CULTURA 2013′

Nel mese di luglio la decisione della giuria di Manchester

Derry, Birmingham, Norwich e Sheffield.
Sono queste le quattro città del Regno Unito in lizza per il titolo di ‘Città della Cultura’ del 2013.
La candidatura di Derry è stata inviata oggi alla giuria di Manchester, con il pieno sostegno del Ministro della Cultura Nelson McCausland, di Peter Robinson e di Martin McGuinness.
“La competizione della ‘Città della Cultura 2013’ del Regno Unito, presenta Derry con un’eccellente opportunità di mostrare il suo talento creativo e artistico ad un pubblico nazionale ed internazionale”, ha dichiarato McCausland.
“Il procedimento di candidatura ha riunito molte organizzazioni e differenti individu e questa collaborazione non può che avere un effetto positivo, non solo a Derry, ma in tutta l’Irlanda del Nord mentre lavoriamo verso una gestione condivisa e futuro migliore”.
A benificiare dei piani di finanziamento saranno: Playhouse Theatre, Waterside Theatre e An Gaelaras Irish Language Centre.
“Questo investimento da parte dell’esecutivo del Nord aumenterà significativamente la gamma di proposte culturali di Derry, permettendo all’Irlanda del Nord nel suo complesso di beneficiare del maggior peso e dell’interesse per gli eventi che la “Città della Cultura” del Regno Unito, dovrebbe fornire “, ha aggiunto il Ministro della Cultura.
Derry potrebbe quindi diventare da città simbolo dei Troubles, a culla dell’arte, il chè significherebbe la possibilità di poter beneficiare di milioni e milioni di sterline in investimenti.
L’anno 2013 ha anche un importante significato simbolico. Segnerà infatti il 400° anniversario della Plantation of Ulster e la nascita, nel 1613, della città di Derry.
Il calendario del 2013 verdrà il susseguirsi di numerosi eventi, a partire dal Punk Idol, fino alla celebrazione dell’indipendenza polacca, in riconoscimento di una minoranza etnica molto ben radicata al Nord.

Vodpod videos no longer available.

Traduci l’articolo…
Share


Derry submits City of Culture bid (U TV)

Londonderry’s bid to become the very first UK’s City of Culture in 2013 has left the city to be submitted to the judging panel in Manchester.
Culture Minister Nelson McCausland along with the First and Deputy First Ministers Peter Robinson and Martin McGuinness supported the bid.
Taoiseach Brian Cowen has also endorsed it.
Mr McCausland said: “The UK City of Culture competition presents Londonderry with an excellent opportunity to showcase its creative and artistic talent to a national and international audience.
“The bidding process has brought together many different organisations and individuals and this collaboration can only have a positive effect, not only in Londonderry but throughout Northern Ireland as we work towards a shared and better future.”
Derry projects funded by his department include the Playhouse Theatre, Waterside Theatre and An Gaelaras Irish language centre. These now provide first-class facilities for hosting events and performances.
The minister added: “This investment by the Northern Ireland executive will significantly enhance Londonderry’s cultural offering, enabling Northern Ireland as a whole to benefit from the increased profile and interest in cultural events which the UK City of Culture initiative should provide.”
Leaning heavily on its emergence from violence to become a regional centre for the arts, it is predicted Derry could enjoy a multimillion-pound windfall if successful.
It is one of four cities bidding for the title. The others are Birmingham, Norwich and Sheffield.
The year 2013 will mark the 400th anniversary of the Plantation of Ulster by settlers from Great Britain and the building in 1613 of the Walled City of Derry.
But bid organisers are looking to the future with an explosion of theatres and performing spaces, including the Millennium Forum and Nerve Centre for youth culture.
The schedule for 2013 would include a wide range of events from Punk Idol – aimed at finding a successor for famous rockers the Undertones – to a celebration of Polish independence day in recognition of the large minority community.
The city will now be holding its breath while it waits for the final result which will be announced in July.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.