DUP E JIM ALLISTER CONTRO I FINANZIAMENTI AGLI EX-PRIGIONIERI

Il DUP e l’unionista Jim Allister sono insorti contro la decisione dello stanziamento di finanziamenti, a favore di ex- prigionieri appartenenti ai gruppi paramilitari.
Sulla base infatti del “Programma Europeo per la Pace e la Riconciliazione” (denominato anche “Programma Peace” n.d.r.), verranno stanziati circa 55 milioni di euro a sostegno delle vittime e alcuni milioni (circa 1/5 di quello a tutela delle vittime n.d.r.) a sostegno di ex-detenuti.
Simon Hamilton, membro del DUP, ha dichiarato: “.. è scandaloso che diversi milioni andranno agli ex detenuti”.”Questo denaro sarebbe stato meglio impiegato per lo sviluppo economico e altri progetti”.”Per troppo tempo le vittime sono state ignorate, mentre gli autori sono stati sostenuti da Europa”.
Jim Allister ha così commentato: “Questa è una decisione mostruosa”, aggiungendo che la maggior parte del denaro stava andando a “gruppi che rappresentano terroristi dell’IRA”.
Il deputato del DUP ha sollevato un’ulteriore questione: “”Qual è il ruolo del DUP al governo, se non è disposto a esercitare un diritto di veto sui finanziamenti ai Provos?”

Interventi strutturali in favore della pace e della riconciliazione
Dalla fine degli anni ’80, l’Irlanda del Nord beneficia d’aiuti finanziari speciali in favore della pace e della riconciliazione. Questa è la più concreta espressione della solidarietà europea verso il processo di pace messo in moto dall’Accordo di Belfast nel 1998.
Nel 1989, la Comunità europea è diventata uno dei maggiori contributori del Fondo internazionale per l’Irlanda (IFI), un’organizzazione internazionale costituita attraverso un trattato stipulato dal governo del Regno Unito e da quello dell’Irlanda “per promuovere lo sviluppo economico e sociale e incoraggiare il contatto, il dialogo e la riconciliazione tra nazionalisti e unionisti irlandesi”. La Comunità europea contribuisce all’IFI con EUR 15 milioni l’anno.
Inoltre, nel 1995, la Comunità europea ha creato uno speciale Programma per la pace e la riconciliazione (più conosciuto sotto il nome di “Programma PEACE”) che opera nell’Irlanda del Nord e nelle regioni di frontiera irlandesi. Questo Programma di Fondi strutturali, unico ed estremamente innovativo, punta a “promuovere il processo verso una società pacifica e stabile e a promuovere la riconciliazione nella regione”.
Il Programma PEACE II (2000-2004), dotato di un budget di EUR 708 milioni – di cui il 75% proveniente da finanziamenti europei – va a beneficio di coloro che sono stati particolarmente colpiti dal conflitto e incoraggia progetti tra la comunità protestante e quella cattolica. Il Programma si estrinseca attraverso meccanismi di solidarietà, di collaborazione (Irlanda del Nord/Sud) e di partecipazione “ascendente”: ad esempio, la maggior parte dei fondi è gestita da strutture associative locali e da organizzazioni non governative. Come non mai, queste strutture hanno consentito a tutti i gruppi della comunità di mettersi assieme e di operare il più possibile a contatto con i problemi concreti. Questo modo di operare è riuscito ad aprire la strada alla riconciliazione tra i soggetti locali e a rendere accessibili i fondi UE a gruppi che altrimenti non ne avrebbero beneficiato.

(testo tratto da ‘Commissione Europea – Politica Regionale‘, dove potrete trovare una serie di links a programmi e rapporti esplicativi.)

DUP and Allister criticise funding for ex-prisoners
Traditional Unionist Voice leader Jim Allister and the DUP have both hit out at European funding for former paramilitary prisoner groups while welcoming the announcement of cash for victims.
DUP MLA Simon Hamilton said: “The announcement regarding the third stage of the European Programme for Peace and Reconciliation raises serious questions for the Special EU Prog-rammes Body responsible for administering the funding.
“While it is welcome that e55 million is going to victims it is outrageous that several million will be going to former prisoners.
“This money would have been much better served going to economic development and other projects.
“The fact that the victims sector budget at this stage is more than five times greater than that allocated to ex-prisoners is a positive situation but far from ideal.
“For too long the victims have been ignored whilst the perpetrators have been supported by Europe.”
Mr Allister said: “This is a monstrous decision.”
He said that most of the money was going to “groups representing IRA terrorists”.
The MEP attacked the DUP over the funding: “What is the point of the DUP being in government if it is not prepared to exercise a veto over Provo funding?”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.