UN UOMO ARRESTATO PER ATTIVITA’ DISSIDENTE SFIDA LEGALMENTE LA PSNI PER AVER MONITORATO INTERROGATORI A DISTANZA

Un uomo West Belfast, arrestato come parte di un’inchiesta sull’attività repubblicana dissidente, ha lanciato una sfida legale contro la polizia per l’attività di sorveglianza a distanza degli interrogatori a cui vengono sottoposti i sospetti terroristi

Risteard Ó Murchú era stato arrestato dagli investigatori la scorsa settimana per esser poi rilasciato incondizionatamente.

Durante la detenzione, il 49enne di Ballymurphy era stato presumibilmente informato che i suoi interrogatori sarebbero stati osservati in un altro luogo da altre persone. I legali della difesa sono però del parere contrario, sostenendo che a Risteard Ó Murchú era stato assicurato che la polizia non avrebbe effettuato alcun monitoraggio dopo aver portato il caso urgente davanti alla High Court.

Ó Murchú ha ora avviato un procedimento per dichiarare illegale la politica. L’udienza è prevista per il prossimo mese.

L’avvocato del signor Ó Murchú, Michael Brentnall, ha confermato: “Il nostro cliente sta sfidando l’utilizzo del monitoraggio a distanza, del suo interrogatorio ai sensi del Terrorism Act.

“Afferma che non esiste alcun fondamento legale a sostegno di questa politica, rendendo così la procedura illegale”.

Tratto da Irish News

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.