LA CIRA MINACCIA: “INTENSIFICHEREMO LE OPERAZIONI CONTRO LA PRESENZA BRITANNICA”

Anno nuovo marchiato da una rinnovata dichiarazione di guerra rilasciata online dalla Continuity IRA

In un post pubblicato online dal Continuity Sinn Féin, la CIRA fa sapere che “è in atto un processo di reclutamento, istruzione e addestramento”.

“I frutti si vedranno nei prossimi mesi”, è la minaccia alle “forze britanniche nelle Sei Contee occupate”.

“Non c’è alcun luogo sicuro per chi amministra e sostiene la presenza britannica”, prosegue il comunicato. “Non ci sarà alcun cessate-il-fuoco da parte della CIRA e le operazioni militari contro la presenza britannica verranno intensificate”.

La CIRA, formatasi nel 1986, è responsabile di autobombe a Moira e Portadown a metà degli anni ’90, di un’esplosione al Killyhevlin hotel di Enniskillen e dell’omicidio, risalente al 2009, dell’agente di polizia Stephen Carroll a Craigavon.

La PSNI ha rifiutato di rilasciare commenti sulle minacce.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.