ULSTER, 10 ANNI FA IL DISARMO DELL’IRA. STORIA DEL CONFLITTO IN IRLANDA IN 12 PUNTI

Il 28 luglio 2005 l’Ira cessava le attività militari nell’Ulster e avviava lo smantellamento del suo arsenale. Giungeva così al termine il conflitto durato secoli a causa del dominio e della colonizzazione britannica in Irlanda. Un riassunto in 12 punti dal Cinquecento ai nostri giorni

di Antonio Carioti, tratto da Il Corriere.it

1.Luglio 2005, l’Ira depone le armi

Dieci anni fa, il 28 luglio 2005, una svolta decisiva nel conflitto in Irlanda del Nord. L’Irish Republican Army (Esercito repubblicano irlandese, in sigla Ira) cessa ogni attività militare e avvia lo smantellamento del suo arsenale. Si tratta di un passo decisivo nella pacificazionetra nazionalisti repubblicani cattolici, di cui l’Ira rappresenta la fazione armata, e unionisti protestanti fedeli alla corona britannica. Ciò rende possibile la formazione a Belfast, nel 2007, di un governo regionale presieduto dal leader degli unionisti oltranzisti, reverendo Ian Paisley, il cui vice diventa Martin McGuinness, ex dirigente dell’Ira. I nemici giurati di un tempo collaborano secondo una formula di compromesso che regge ancora oggi, nonostante le tensioni tra comunità diverse. È lo sbocco di un conflitto durato secoli, con un enorme spargimento di sangue, la cui origine risale al dominio inglese sull’Irlanda.

Vai all’articolo completo

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...