ST. PATRICK’S DAY. PSNI INVITATA ALLA PARATA DI NY, È POLEMICA. ORGANIZZATORI RITRATTANO

Furiosa polemica su entrambe le sponde dell’oceano all’annuncio che la PSNI avrebbe partecipato alla parata di St. Patrick’s Day di New York su invito degli organizzatori. E l’invito è stato ritirato

La PSNI era stata invitata alla parata di St. Patrick’s Day di New York “in segno di pace”: così avevano dichiarato gli organizzatori della parata annunciando la decisione nella giornata di ieri.

Ma la notizia, rimbalzata tra le due sponde dell’oceano, non ha tardato a sollevare una polemica infuocata.

In prima linea ad invitare la comunità irlandese in America a “non restare in silenzio” l’Irish Freedom Committee, che ha rilasciato nella giornata di ieri uno statement ponendo l’accento sulle “violazioni dei diritti umani perpetrate dalla PSNI”.

“La PSNI è un corpo apertamente settario che serve e protegge ogni anno i partecipanti alle parate lealiste che assaltano i residenti Nazionalisti (…) e che prende apertamente di mira gli attivisti Repubblicani con assalti, torture durante gli interrogatori e morti sospette nelle caserme. La PSNI ha alle spalle una lunga e sanguinosa storia di antagonismo verso i Nazionalisti irlandesi, e qui non è la benvenuta”, si legge nel comunicato.

Ed infine, la voce dei Repubblicani in Nord Irlanda e degli irlandesi in America non è rimasta inascoltata. Dopo aver ricevuto per l’intera giornata di ieri telefonate, email e messaggi di protesta sui social network, questa sera il NYC Saint Patrick’s Day Parade Committee ha diffuso su Facebook il seguente messaggio:

“Recentemente, su richiesta del Consulente Generale sull’Irlanda, il NYC Saint Patrick’s Day Parade Committee ha esteso un invito a sei membri della PSNI a partecipare all’edizione 2014 della parata di St. Patrick’s Day della città di New York. Si era deciso che il contingente avrebbe marciato al fianco della An Garda Siochána in segno di solidarietà. Tuttavia, molti dei nostri leali sostenitori e partecipanti alla parata hanno sentitamente protestato contro la partecipazione della PSNI.

“La popolazione di New York supporta la parata da generazioni. La decisione di invitare la PSNI era stata presa in un tentativo di favorire una riappacificazione, ma dobbiamo restare al fianco di coloro che fanno sì che la nostra parata sia la più grande del mondo. Quindi, abbiamo ritirato l’invito e la PSNI non marcerà alla parata di St. Patrick’s Day della città di New York.

“Ringraziamo tutti coloro che ci hanno scritto per esprimere il loro disagio e speriamo di vedervi tutti alla parata”, si conclude il comunicato.

Advertisements

2 pensieri su “ST. PATRICK’S DAY. PSNI INVITATA ALLA PARATA DI NY, È POLEMICA. ORGANIZZATORI RITRATTANO

  1. Pingback: ST PATRICK’S DAY. PSNI PRESENTE ALLA PARATA DI NEW YORK, ATTENDERLA CI SARANNO I DISSIDENTI | The Five Demands

  2. Pingback: PSNI HA SFILATO AD UNA PARATA ‘ANTI BRITANNICA’, ALLISTER SFIDA MATT BAGGOTT | The Five Demands

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...