STEPHEN MURNEY RILASCIATO IN LIBERTÀ CONDIZIONATA

Martedì 28 gennaio, al quinto giorno di processo, Stephen Murney è stato finalmente rilasciato dopo essere rimasto internato senza processo dal 1 dicembre 2012

Dopo 426 giorni di internamento, Stepehn Murney ha ottenuto la libertà condizionata: il giudice ha accolto la richiesta dopo cinque lunghi giorni di udienze, in quanto “non ritiene che un verdetto sarà raggiunto prima del 17 febbraio”.

Le condizioni di licenza impongono un coprifuoco notturno, una garanzia personale di 200 sterline e una seconda, indipendente, di 1000, ma senza le restrizioni che precedenti corti avevano imposto – e che Eirigi aveva definito “draconiane” – come non poter risiedere a più di 12 miglia dalla città natale, Newry, e dover indossare un dispositivo di tracciamento elettronico.

La svolta nel processo è stata il riferimento da pare della difesa all’articolo 10 della Convenzione Europea dei Diritti Umani, che garantisce la libertà d’espressione; il caso di Murney, in carcere per aver scattato foto durante una manifestazione inquandrando anche degli agenti di polizia, ne rappresenta chiaramente una violazione.

A tale argomentazione, l’accusa ha reagito ammettendo di non essere preparata ad una discussione su quel fronte. Dopodiché, il giudice ha dichiarato a sorpresa che, viste le circostanze, avrebbe accettato una richiesta di rilascio in libertà condizionata.

Stephen Murney ha lasciato l’aula intorno alle 17, accompagnato da amici, familiari e sostenitori.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...