HAASS TALKS, RESPINTA LA MOZIONE DELLO SINN FEIN

Bocciata con 52 voti contrari e 49 a favore la mozione proposta dallo Sinn Féin di mettere in atto almeno le proposte del dott. Haass riguardanti le questioni delle bandiere, delle parate e del rapporto con il passato

Respinti anche gli emendamenti degli unionisti UUP, DUP e Alliance: durante l’incontro di lunedì, ancora nessuna speranza per la settima ed ultima bozza degli accordi proposti dal diplomatico Richard Haass.

I leader di Stormot avevano poi annunciato ulteriori riunioni per la giornata di oggi, come prevedeva un emendamento proposto dal DUP.

“Questi problemi non spariranno da soli”, è stato il monito di Gerry Kelly, il cui partito spinge per l’approvazione delle proposte di Haass. “Se non agiamo, continueranno a tormentarci ancora per molti anni”.

Per Tom Elliott (UUP), invece, l’intervento del dott. Haass è “un contributo, non una risoluzione”.

“Credo anche che in molti si stiano stancando di questo continuo parlare di tutti gli aspetti che ruotano intorno alla questione Haass”, ha aggiunto.

Il diplomatico, in un’intervista rilasciata da New York la scorsa settimana, si è limitato a definire “frustrante” il fatto che non si sia riusciti a giungere ad un accordo.

Esclusa da parte di Peter Robinson la possibilità di chiedergli di tornare: “Ci sono leggi contro i trattamenti disumani”, ha commentato.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...