100 STOP AND SEARCH, EX POW PORTA LA PSNI IN TRIBUNALE

Derry. Steven Ramsey, ex POW e hungerstriker e cognato di Martin McGuinness, ha sfidato la PSNI in tribunale dopo aver contato più di cento stop and search

“Illegale”: è così che i suoi avvocati hanno dichiarato l’accanimento della PSNI contro Ramsey.

L’ex POW ha contato più di cento fermi dal 2008, ma la revisione giudiziaria che ha richiesto è incentrata sul lasso di tempo che va dallo scorso maggio in poi.

Anche la PSNI parrebbe aver riconosciuto che gli stop and search risalenti al periodo precedente – prima, cioè, che venisse introdotto un codice professionale a riguardo – sono stati “illegali”.

“Alla luce del fatto che lo Chief Constable lo abbia ammesso, questa revisione è indirizzata proprio all’abuso di queste pratiche e al rispetto degli attuali standard dei diritti umani”, ha spiegato il suo legale, Fearghal Shiels, di Madden & Finucane.

Il suo cliente non è infatti il primo a presentare ricorso contro questa controversa pratica.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...