WOODVALE. SETTE AGENTI FERITI, IN NOVE IN TRIBUNALE

Ancora una notte e un giorno nel turbine della violenza post-Twelfth per l’area di Woodvale (North Belfast)

Stanotte sono stati sette gli agenti rimasti feriti, ad aggiungersi ai trentadue colpiti nella notte del 12 luglio.

Nonostante i cannoni ad acqua e i proiettili di plastica, cinque ore di lancio di molotov, fuochi d’artificio e pietre questa notte: dura la risposta della PSNI, che ha stabilito che tutti gli arrestati per disordini ne risponderanno davanti ad un tribunale speciale nell’arco di un’ora.

E così è stato per nove persone tra le tredici arrestate tra questa notte e la giornata di oggi, che risponderanno dei loro reati davanti alla Belfast Magistrates Court.

Disordini isolati anche nell’area di Rosapenna Street, e lancio di molotov in North Queen Street, dopo che alcuni giovani hanno tentato di bloccare la strada.

“A tutti i giovani lancio un appello”, ha dichiarato oggi David Ford, Ministro della Giustizia, “volete uscire di casa stasera con una fedina penale pulita e tornarci con una fedina penale sporca, che vi danneggerà per il resto della vita?

“Il mio messaggio è chiaro”, ha proseguito. “Non fatevi coinvolgere nei riots sulle nostre strade, ma se lo farete siate pronti ad affrontare una corte in poche ore”.

Annunci

Un pensiero su “WOODVALE. SETTE AGENTI FERITI, IN NOVE IN TRIBUNALE

  1. Pingback: PICCHETTO LEALISTA A NORTH BELFAST | The Five Demands

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...