TONY O’HARA: “LA THATCHER VERRÀ DIMENTICATA, GLI HUNGERSTRIKERS NO”

“I nomi dei dieci hungerstrikers sopravviveranno a quello di Margaret Thatcher”: sono le parole del fratello di Patsy O’Hara, morto negli H-Blocks di Long Kesh dopo 61 giorni di sciopero della fame

“Nei prossimi giorni Margaret Thatcher verrà ricoperta di omaggi ed onori, ma sarà tutta ipocrisia. Per anni era stata dimenticata, e tra poche settimane lo sarà di nuovo”.

A parlare è l’ex Blanketman Tony O’Hara, che nella tragica estate del 1981 perse il fratello Patsy, e fu rilasciato da Long Kesh per meno 12 ore per il funerale.

La madre, Peggy, è una delle poche madri degli hungerstrikers ancora in vita: “Sarà tutt’altro che facile per la nostra famiglia stare a guardare i media elogiare Margaret Thatcher nei prossimi giorni”.

“Era una guerrafondaia. Il suo stesso partito era imbarazzato da lei, le tolsero la carica di leader. Dovremmo ricordarcelo”, ha aggiunto.

E non ha dubbi: “La sua politica in Irlanda è fallita. Credeva di poter spezzare i prigionieri e criminalizzare la lotta per la libertà dell’Irlanda, ma mio fratello Patsy, i suoi nove compagni e tutti gli altri prigionieri che presero parte alla protesta le dimostrarono che non poteva riuscirci.

“Questo è ciò che il mondo ricorderà.”

Articoli correlati

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...