FLAG PROTESTS, 229 ARRESTI

Il numero totale degli arresti compiuti nell’ambito dell’indagine sulle flag protests – denominata Operation Dulcet – è superiore a 200: lo ha confermato la PSNI

“È vitale che il nostro messaggio arrivi chiaro a queste persone: questo comportamento non sarà tollerato. Chi viola la legge deve rispondere delle proprie azioni.” Così il Detective Superintendent Sean Wright ha commentato l’operato della PSNI nel fronteggiare l’ondata di violenza lealista.

Delle 229 persone arrestate, 174 sono state incriminate: le accuse sono molteplici, tra esse ‘raduni al fine di causare disordine pubblico’, ‘zuffe’, ‘raduni illegali’, ‘attacchi alla polizia’ e ‘danni criminosi’.

In 62 sono stati segnalati al Public Prosecution Office – tra questi anche persone che non sono state arrestate – e altri 30 hanno ottenuto il rilascio su cauzione.

Oltre a quelli già elencati, la squadra impegnata nell’Operation Dulcet sta indagando anche su minacce agli agenti di polizia, manifestazioni non segnalate e offese sui social media.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...