L’ORANGE ORDER POTREBBE NON NOTIFICARE LE PARATE

La decisione è al vaglio dell’Orange Order alla luce delle innumerevoli flag protests che si sono ripetute negli ultimi 3 mesi senza mai incontrare il giudizio della Parades Commission

Le flag protests costituirebbero un valido precedente su cui l’Orange Order potrebbe far leva contro la Parades Commission.

A rivelarlo è stato Rev. Mervyn Gibson in un’intervista concessa alla BBC, il quale ha dichiarato come l’Orange Order potrebbe prendere in considerazione la ‘mossa’ di non notificare le parate alla PSNI per non dar modo alla Parades Commission di pronunciarsi in merito.

“Cercheranno una consulenza legale e sì,  questa potrebbe essere una possibilità”, ha dichiarato Rev. Gibson.

“Solo perché si compila il modulo, si potrebbe andare incontro ad un’accusa di reato (in base al diritto delle parate)”.

“Se non si compila il modulo, non si commette un reato diverso da quello che infrange una qualsiasi altra legge”.

“Per quale motivo si dovrebbe compilare un modulo se si potrebbe finire con una condanna penale?”

Un portavoce della Parades Commission ha detto: “La legge è molto chiara. E’ un reato organizzare o partecipare ad una parata che non sia stata notificata tramite l’apposito modulo alla polizia”.

“Quando una parata non viene notificata e pertanto infrangere la legge, è un problema della polizia valutare le varie opzioni a sua disposizione che potrebbero includere il fermare la parata o raccogliere prove per un potenziale procedimento penale.”

Articoli Correlati

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...