McGUINNESS RICONOSCE IL RUOLO DEL FERMANAGH NELLA SVOLTA DI SANDS

“Rimarrà eterno il merito di questa contea Repubblicana. La gente del Fermanagh e del South Tyrone rimase al fianco di Bobby Sands e dei prigionieri negli H-Blocks, e questo verrà sempre ricordato come un punto di svolta nel conflitto”

“Nessun passo indietro verso il buio del passato”: sono le parole di Martin McGuinness, vice Primo Ministro nordirlandese ed ex comandante della Provisional IRA all’annuale cena organizzata dallo Sinn Féin al Westville Hotel di Enniskillen (Co. Fermanagh).
“Io ero molto giovane quando l’hunger strike del 1981 iniziò. Fu una decisione molto coraggiosa per i Repubblicani presentarsi alle elezioni a Westminister con un candidato che era un detenuto di Long Kesh”, continua nell’elogio alla ‘contea Repubblicana’. “Ma la gente del Fermanagh e del South Tyrone fece sentire la propria voce, e sostenne Bobby Sands, mostrando un chiaro supporto alla lotta repubblicana da parte delle comunità nazionalista e non solo. Se non fosse stato per Bobby Sands e per la gente del Fermanagh, io non sarei mai entrato in politica”, aggiunge, spostando l’attenzione sul percorso compiuto dallo Sinn Féin da allora: “Abbiamo speso gli ultimi vent’anni a sviluppare un processo di pace, e il cambiamento c’è stato. Non torneremo indietro. L’uguaglianza impera, non c’è più uno stato orangista, il potere dell’Orange Order è scomparso. Tornare ad un tempo in cui la morte e la distruzione dilaniavano le nostre strade è vivere in un nebuloso mondo utopico”.
Un ‘successo’, quello dello Sinn Féin, su cui non nutre dubbi: “Non è stato nulla di meno che sensazionale. Avere tre candidati [Michelle Gildernew, Sean Lynch e Phil Flanagan, tutti presenti alla cena, ndr] eletti lo scorso anno è stato splendid per noi. Quando mettemmo in piedi la campagna elettorale per Michelle Gildernew nel 2010 i sondaggi erano molto poco ottimisti. Chi sarebbe stato sorpreso se un Unionista avesse vinto quel seggio? Ma non è andata così. Vincemmo noi il seggio e gli scettici ne rimasero sbalorditi. È stata una grandiosa vittoria e ha mostrato il livello di supporto che permane nella contea del Fermanagh per il Repubblicanesimo”.

McGuinness (a sinistra) con un gruppo di giovani al Westville Hotel di Enniskillen

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.