IN IRLANDA DEL NORD IN MEDIA SEI SPARATORIE ALLA SETTIMANA, RAGAZZINI SEMPRE PIÙ SPESSO COINVOLTI

Derry e West Belfast le zone più calde. Tra il 2008 e il 2010, otto delle vittime degli scontri in stile paramilitare sono risultate minori di sedici anni, il più giovane un tredicenne

Per Matt Baggott, Chief Constable della PSNI, non si tratta che di “abuso sui bambini”: “Francamente,” ha dichiarato ad UTV, “il fatto che ragazzini tanto giovani siano coinvolti in sparatorie è oltraggioso in una moderna società Europea. Non si tratta di controllare comportamenti anti-sociali, qui, ma solo di vergognoso abuso sui bambini, e vogliamo portare i responsabili di fronte alla giustizia. Abbiamo inviato più di settecento agenti nei distretti locali,” conclude, “e gli agenti sono lì per essere gli occhi e le orecchie delle comunità stesse. Questo è un cambiamento significativo.”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.