IL BOSTON COLLEGE RESISTE: “CONSEGNARE QUEI DOCUMENTI COMPROMETTEREBBE IL PROCESSO DI PACE”

Il Boston College rende nuovamente noto che non cederà alle richieste della PSNI di aprire l’archivio storico delle registrazioni, fra le quali ci sarebbe materiale scottante ed inedito sull’Irish Republican Army.

di Elena Chiorino

“Il tentativo di violare gli archivi potrebbe avere disastrose conseguenze per gli storici e i loro cugini stretti, i media. Inoltre, potrebbe rivelarsi immensamente distruttivo per il processo di pace in Irlanda del Nord.” Così il Boston College giustifica la sua posizione, messa in chiaro già alcune settimane fa.
In particolare, la polizia aspira ad entrare in possesso di un’intervista consegnata al Boston College da un ex attivista dell’IRA, Dolorus Price, la quale, secondo una tesi non verificata, potrebbe far luce sull’omicidio di un quarantenne. In realtà, sembra che in effetti la PSNI non sia affatto a conoscenza del contenuto di quell’intervista.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.