LA CHIESA PRESBITERIANA DIFENDE LA COMMISSIONE PARATE DELLE CRITICHE DI “JIHIAD”

La Commissione Parate era stata tacciata di utilizzare una “jihad” contro l’Orange Order, in un comunicato rilasciato lo scorso mese di Aprile quando deliberò che il solo inno “Abide With Me” poteva essere suonato in una parata attraverso East Belfast

di Sara Parmigiani

La Chiesa Presbiteriana scende al fianco della Commissione Parate reagendo ad un comunicato emesso nell’aprile scorso dal
Ballymacarrett District Lodge capitanato dal Rev. Mervyn Gibson, secondo il quale l’ente adetto alla risoluzione delle controversie delle parate aveva sposato una “jihad” contro l’Orange Order, con “un’azione degna della polizia religiosa talebana”.
Pur non puntando direttamente il dito contro Rev. Mervyn Gibson, la Chiesa ha definito “inappropriate, intemperanti e infiammatorie” le affermazioni dell’Orange Order.
Era stata la stessa Commissione Parate a chiamare in causa la Chiesa Presbiteriana, che si è espressa senza interpellare preventivamente Rev. Gibson.

Articoli Correlati

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.