LONDRA. NO DELLA PSNI ALL’INVIO DI AGENTI ANTI SOMMOSSA

Londra chiede aiuto. PSNI pronta ad inviare landrovers nella mainland britannica , ma nessuno dei suoi agenti

di Sara Parmigiani

Non si placano gli scontri in territorio londinese, giunti alla loro terza notte consecutiva e le autorità responsabili delle forze di sicurezza britanniche, chiedo aiutono al Police Service of Northern Ireland, abituato a gestire situazioni violente di queste proporzioni.
La PSNI ha però ritenuto opportuno sottolineare che nessun funzionario locale sarà inviato a Londra in questa fase, a causa di “impegni operativi”.
Il bollettino dei riots di Londra, riporta la morte di un 26enne spirato in seguito alle gravi ferite inferte da colpi di arma da fuoco mentre si trovava all’interno della sua auto, e di un uomo sulla sessantina, in lotta per la vita dopo essere stato aggredito dai rivoltosi mentre si adoperava per spegnere un incendio divampato a West London.

(Segue galleria fotografica)

….dal Belfast Telegraph

Articoli Correlati

Annunci