HUGH ORDE, LA VALENZA CRUCIALE DEL RECLUTAMENTO 50:50 NELLA PSNI

Articolo tratto dal Belfast Telegraph, edizione 29 marzo

L’ex Chief Constable Sir Hugh Orde ha descritto il processo di reclutamento 50-50 nella PSNI come “assolutamente critico ” per il programma di riforma radicale raccomandato nel Rapporto Patten.
Sir Hugh Orde, ora presidente dell’Association of Chief Police Officers, ha descritto al Belfast Telegraph come il controverso sistema di reclutamento – diretto a promuovere l’assunzione di candidati cattolici – conclusosi ieri.
Le proposte di reclutamento contenute nella Relazione Patten, che è stato pubblicato nel 1999, erano parte di 175 raccomandazioni per il cambiamento.
“Senza che una di queste (per il reclutamento) non avremmo ottenuto la fiducia della comunità necessarie per portare avanti il programma di riforma”, ha affermato Sir Hugh Orde.

Articoli Correlati

Hugh Orde: PSNI 50:50 recruitment was critical (Belfast Telegraph)
Former Chief Constable Sir Hugh Orde has described the 50-50 recruitment process to the PSNI as “absolutely critical” to the sweeping reform programme recommended in the Patten Report.
Sir Hugh, now president of the Association of Chief Police Officers, was speaking to the Belfast Telegraph as the controversial recruitment system — designed to encourage more Catholic applicants — came to an end yesterday.
The recruitment proposals contained in the Patten Report, which was published in 1999, were part of 175 recommendations for change.
“Without that one (on recruitment) we wouldn’t have achieved the community confidence necessary to drive the reform programme forward,” Sir Hugh said.

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.