Tag Archives: temporary provisions 50:50

HUGH ORDE, LA VALENZA CRUCIALE DEL RECLUTAMENTO 50:50 NELLA PSNI

Articolo tratto dal Belfast Telegraph, edizione 29 marzo L’ex Chief Constable Sir Hugh Orde ha descritto il processo di reclutamento 50-50 nella PSNI come “assolutamente critico ” per il programma di riforma radicale raccomandato nel Rapporto Patten. Sir Hugh Orde, ora presidente dell’Association of Chief Police Officers, ha descritto al Belfast Telegraph come il controverso sistema di reclutamento – diretto

Continua a leggere

PSNI. CONCLUSA L’ERA DEL RECLUTAMENTO 50:50

Il Segretario di Stato, Owen Paterson, ha chiuso il capitolo sostenendo che tale pratica non avrebbe più potuto essere giustificata Il processo di reclutamento 50:50 era stato introdotto 10 anni fa nell’ambito dell’attuazione della Riforma Patten, ed aveva come scopo assicurare una presenza paritaria di cattolici tra le file della polizia. Quando è stata introdotta, i cattolici costituivano circa l’8%

Continua a leggere

CHIESA PRESBITERIANA, “LA SOCIETA’ NON PUO’ ASPETTARE IN ETERNO COLORO CHE NON INTENDONO CAMBIARE”

La Chiesa Presbiteriana in Irlanda ha chiesto di porre fine alla regola temporanea di reclutamento “50:50” in vigore nell’ambito delle assunzioni tra i ranghi Police Service of Northern Ireland (Comunicato stampa della Chiesa Presbiteriana di Irlanda, 11 febbraio 2011) La chiamata dalla Chiesa Presbiteriana e del comitato della società, è contenuta in una risposta data a nome della Chiesa alla

Continua a leggere

MOZIONE CONTRO LA POLITICA DI ASSUNZIONE DELLA PSNI

Il parlamentare Gregory Campbell ha presentato mozione a Westminster per porre fine all’attuale politica di assunzione del Police Service of Northern Ireland Gregory Campbell si schiera contro l’attuale politica di assunzione del ’50-50′ (temporary provisons 50-50)attualmente in atto per le assunzioni nell’organico della polizia e la giudica ‘vergognosa’. Tale procedura era stata avviata nel quadro delle raccomandazione del Rapporto Pattern,

Continua a leggere

IN AUMENTO I CATTOLICI TRA LE FILE DEL PSNI

Sempre più cattolici si stanno unendo al PSNI, nonostante l’alto rischio di essere target delle violenze dei dissidenti repubblicani. Paul Goggings, Ministro della Sicurezza in Irlanda del Nord, ha affermato che attualmente la percentuale di cattolici tra le file del PSNI ammonta al 26% e crede sia raggiungibile la quota del 30% entro il 2010/2011. Quello di oggi rappresenta il

Continua a leggere