Tag Archives: suzanne breen

SPEDIZIONE PUNITIVA DEGLI “CEASEFIRE PROVISIONAL” SU COLM LYNAGH

Durante i giorni della “border campaign”, Martin McGuinness impegnato negli incontri segreti con l’agente dell’ MI6 Michael Oakley di Suzanne Breen a cura di Doris Ercolani Il fratello del leader della brigata di East Tyrone ucciso nel massacro della SAS a Loughgall,  è stato assalito da una gang di Provos nella contea di Monaghan. Il 15 maggio i repubblicani si

Continua a leggere

EX PROVOS, “NOI SIAMO L’IRA”

Le punte di diamante dell’allora Provisional IRA, riprendono il controllo della lotta all’occupazione britannica. La paura cresce Alla vigilia delle commemorazioni dell’Easter Rising, l’animo repubblicano ribadisce più forte che mai l’opposizione all’occupazione britannica delle “Sei Contee”. Ma questa volta è diverso.Questa volta la paura è tangibile e la PSNI non lo nasconde. A parlare nel nome dei principi del repubblicanesimo

Continua a leggere

SUZANNE BREEN VINCE CAUSA DI DIFFAMAZIONE CONTRO LA NATIONAL UNION OF JOURNALISTS

La giornalista aveva fatto causa al NUJ dopo i commenti divulgati sulla sua posizione in materia di protezione delle fonti Si chiude a suon di quattrini il “capitolo Suzanne Breen” in materia di protezioni delle fonti. Nel giugno del 2009 la giornalista era uscita vincente da una causa intentata dal Police Service of Northern Ireland, volta a costringere la Breen

Continua a leggere

“NEL SOUTH ARMAGH NON C’ERA L’UVF, ERA LA RUC IN DIFFERENTE UNIFORME”

Dopo 35 anni, sta lentamente salendo a galla la verità sul triplice omicidio dei fratelli Reavey da parte della banda UVF di Glenanne. Articolo pubblicato dal Tribune, edizione del 2 gennaio di Suzanne Breen I tre fratelli erano nella loro casa nel South Armagh a guardare la TV quando i lealisti armati entrarono. John Reavey (24) non ebbe scampo. Morì

Continua a leggere

2011. IL REAL MINACCIA ESPANSIONE DELLE PROPRIE OPERAZIONI

Il Real IRA affida in esclusiva al Sunday Tribune la propria dichiarazione, all’alba del nuovo anno Il Real IRA inaugura il 2011 con una dichiarazione destinata a impedire sonni leggeri alle forze di sicurezza. Un’espansione della propria campagna con in cantiere nuovi attacchi a mano armata e autobombe contro militari britannici e obiettivi commerciale, politico e giudiziari. “Durante l’anno a

Continua a leggere

PSNI SEQUESTRA IL TELEFONO DI UN GIORNALISTA

Nuovo colpo sferrato alla libertà di stampa e alla tutela delle fonti. La polizia confisca il telefono a Eamonn MacDermott, giornalista freelance che sovente si occupa di dissidenti Dopo Suzanne Breen del Sunday Tribune, portata in tribunale lo scorso dalla polizia che voleva constringerla a spifferare le proprie fonti all’interno del Real IRA, è toccato a Eamonn MacDermott. A Derry,

Continua a leggere

CASO BREEN: 75% DELLE SPESE LEGALI A CARICO DELLA PSNI

La High Court ha stabilito che la PSNI dovrà coprire il 75% delle spese legali di Suzanne Breen Nuova vittoria di Suzanne Breen, editorialista in Irlanda del Nord per il Sunday Tribune. Dopo aver vinto la causa contro la PSNI che si era rivolta al tribunale per ottenere informazioni e annotazioni in possesso della giornalista, in grado di fornire nuovi

Continua a leggere

25.000 STERLINE IN SPESE LEGALI PER SUZANNE BREEN

Suzanne Breen potrebbe vedersi costretta a far fronte a 25.000 sterline di spese legali, per la recente causa vinta contro il Police Service of Northern Ireland Potrebbe essere molto salato il conto da saldare per Suzanne Breen, uscita vincente dalla causa legale contro la PSNI, lo scorso giugno. Suzanne Breen, giornalista del Sunday Tribune, era stata portata davanti alla Corte

Continua a leggere

IL GIORNO DI SUZANNE BREEN. “VITTORIA PER IL GIORNALISMO E LE LIBERTA’ CIVILI”

Suzanne Breen, giornalista del Sunday Tribune, ha vinto la causa contro il PSNI che aveva richiesto un’ordinanza del giudice affinchè l’imputata venisse costretta a consegnare tutto il materiale ‘Real IRA’, legato agli attentati dello scorso mese di marzo. “Non potrei essere più felice di questa decisione. Speriamo che questo crei un precedente e che nessun altro giornalista si veda trascinato

Continua a leggere
« Vecchi articoli Recent Entries »