Tag Archives: home office

REFERENDUM RIUNIFICAZIONE. I CITTADINI IRLANDESI RESIDENTI IN NI POTREBBERO NON AVERE DIRITTO DI VOTO

È del Segretario di Stato Karen Bradley la conferma che i cittadini “che si identificano come irlandesi” residenti in Nord Irlanda potrebbero non avere diritto di voto in un eventuale referendum sulla riunificazione dell’Irlanda “Chi si considera irlandese non ha diritto di voto in referendum britannici”: l’affermazione di Karen Bradley ha sollevato un polverone sul Good Friday Agreement, che garantisce

Continua a leggere

L’M15 RICORRERA’ ALLA CLOSED MATERIAL PROCEDURE NELL’AZIONE INTENTATA DA McGARTLAND

L’MI5 opterà presumibilmente per l’applicazione della sessione giudiziaria segreta dopo, essere stata citata in giudizio dall’ex talpa dell’IRA che sostiene gli fossero state negate cure mediche dopo essere rimasto vittima di un attacco di rappresaglia dell’IRA Martin McGartland, spia dell’IRA al servizio della RUC e la cui storia è stata narrata dal film 50 Dead Men Walking del 2008, è

Continua a leggere

I TRIBUNALI INGLESI NON POTRANNO FORZARE I MEDIA A FORNIRE MATERIALE

Il ricorso è incentrato sui video mai trasmessi da BBC e UTV circa i disordini scoppiati in occasione della storica visita di Regina Elisabetta II in Irlanda, lo scorso anno BBC ha reso noto il fallimento della Garda nel tentativo di costringere BBC e UTV a consegnare materiale video inedito dei riots divampati a Dublino nel maggio 2011, in occasione

Continua a leggere

RIFORMA DEL TERRORISM ACT. LIMITAZIONI AL POTERE DI STOP AND SEARCH

In programma una revisione del Terrorism Act dopo che la European Court of Human Rights ha dichiarato illegali i poteri di Stop & Search Diecimila stop and search avvenuti nel solo 2009, una cifra 3 volte superiore a quella dell’anno precedente. Stop & Search. Un potere di cui la PSNI ha fatto un uso e abuso, fermando e perquisendo le

Continua a leggere

LA POLIZIA CHIEDE NUOVI POTERI DI ‘STOP & SEARCH’

Le forze di sicurezza britanniche invocano una nuova legislazione in sostituzione della “Section 44 of the Terrorism Act 2000″, accantonata dopo che la Commissione Europea ha stabilito si trattasse di una violazione dei diritti umani La questione del rafforzamento dei poteri di ‘stop & search’ delle forze di sicurezza, al fine di combattere il terrorismo, sta spaccando la coalizione liberal-democratica

Continua a leggere

LA PSNI ‘SOTTOSTIMA’ IL LIVELLO DI MINACCIA REPUBBLICANA E LEALISTA

Il Police Service of Northern Ireland afferma che nel 2010 gli attacchi di matrice terroristica sono stati soltanto 39, contro i 150 elencati sul suo sito web. La Police Federation accusa la polizia di voler celare la realtà del Nord Irlanda Resoconti nel segno della discrepanza quelli resi noto dal Police Service of Northern Ireland relativamente all’attività dissidente repubblica e

Continua a leggere

RADDOPPIATE LE IMPUTAZIONI PER TERRORISMO

I dati sono stati resi noti dall’Home Office In Irlanda del Nord, trentuno persone imputate di terrorismo nel 2010 contro le 17 dell’esercizio 2008-2009. 122 persone sono state arrestate in relazione a reati di terrorismo nel 2010, 16 in più rispetto al periodo 2008-2009. Questo il dato reso noto oggi dall’Home Office in risposta alla richiesta scritta inoltrata al Ministro

Continua a leggere

L’OMISSIONE DELL’UNION JACK ‘ALTERA’ GLI UNIONISTI

“Credo che per un Primo Ministro che una volta invitò i suoi cittadini a battere la Union Jack nei loro giardini parlando di orgoglio britannico, sia deludente che sia lui che  il suo governo, non ritengano opportuno includere un così importante simbolo nazionale, come la bandiera, sulla carta d’identità. ” Questa la reazione di Jeffrey Donaldson del DUP, dopo la

Continua a leggere

MIGLIAIA DI LAVORATORI ADDESTRATI CONTRO IL TERRORISMO

Direttori di negozi, guardie di sicurezza e dipendenti di hotels, sono parte di un ‘esercito’ di circa 60.000 lavoratori addestrati in strategie anti terrorismo. Il programma denominato ‘Contest Two’, presentato 2 settimane dopo gli attentati dissidenti dello scorso marzo, è rivolto alla formazione di coloro che svolgono mansioni a diretto contattato con grandi folle, tra cui i terroristici usualmente si

Continua a leggere