GLI APOLOGISTI DELLA GRAN BRETAGNA IN IRLANDA HANNO UNA NUOVA CAUSA: LA BREXIT

Editoriale pubblicato da  An Sionnach Fionn

Uno dei pochi lati positivi che sono emersi dalla debacle del Regno Unito negli ultimi due anni, è lo sgomento e la confusione che si sono diffusi nella cricca degli apologisti della Gran Bretagna nei media irlandesi.

Parecchi opinionisti e giornalisti irlandesi, veterani del movimento revisionista e della lunga campagna per la riabilitazione della reputazione del governo britannico su questa nazione come isola, si sono trovati, negli ultimi mesi, in una sorta di incoscienza ideologica; temporaneamente perplessi davanti alla istintiva indifferenza o avversione dei loro benefattori a est verso il benessere di questo paese, che si sono trovate nuovamente sotto i riflettori.

Tuttavia, con la corrosività del Brexitismo a compromettere la presa di posizione degli apologisti secondo cui, una bella patina omogenea di Britannicitià dell’Ovest dovrebbe essere ridipinta sopra una diversa e separata base di Irlandesità, disperati i revisionisti sono ricorsi alle vecchie tattiche già testate e collaudate. Non sono i britannici a dover essere ritenuti responsabili per lo stato attuale delle relazioni Londra-Dublino, tese e difficili, sostengono, ma l’innata primitività della psiche irlandese e il suo ricorrere al tribalismo e a brutali sentimenti anti-britannici nei momenti di stress.

Da quando questa forma di razzismo interiorizzato ora combatte per trovare una diffusione ricettiva nella stessa Irlanda, alcuni difensori irlandesi della Gran Bretagna hanno chiesto asilo politico intellettuale fra i conservatori e nazionalisti britannici, convalidando la convinzione dei loro mentori britannici sulla sostanziale rozzezza e avidità dell’Hiberniano medio.

Sono contenuti esecrabili di individui esecrabili i cui tempi d’oro sono finiti da un pezzo, ma il potenziale per i danni che potrebbero causare a lungo termine, è ancora enorme. La tossica mezza-vita dell’hibernofobia fra gli abitanti della Gran Bretagna, e oltre, può essere misurata in decine, in centinaia di anni, ed è incomprensibile che ci siano persone che la stiano favoreggiando mentre di nome affermano d’essere di quest’isola o di agire nel suo interesse.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.