McINTYRE E O’RAWE: “LA CAMPAGNA DISSIDENTE È UNA FOLLIA”

Dopo diciassette attacchi in sei settimane, Anthony McIntyre e Richard O’Rawe – ex membri dell’IRA e attualmente distanti dallo Sinn Féin – hanno condannato la campagna armata dei dissidenti Repubblicani

“È una follia, devono fermarsi subito”: così Anthony McIntyre si schiera prendendo con decisione le distanze dalle azioni dei dissidenti Repubblicani. “L’IRA ha perso la guerra, la campagna Repubblicana armata è fallita e lo Sinn Féin dovrebbe dirlo chiaro e tondo ai dissidenti”.

“Venerdì, un bambino figlio di chiunque avrebbe potuto restare ucciso in centro a Belfast”, ha ancora aggiunto. “Dopo Omagh, niente del genere dovrebbe ancora star accadendo. Stanno facendo sembrare il Repubblicanesimo una patologia invece di un’ideologia”.

Anthony McIntyre, ex POW, ha scontato una sentenza di diciotto anni a Long Kesh, quattro dei quali in dirty protest.

Netta anche la presa di posizione di Richard O’Rawe, che era OC negli H-Blocks nel 1981. “Non capisco dove stiano cercando di arrivare e non penso che potrebbero mai ottenere alcun risultato, è una pazzia”, ha dichiarato, facendo eco a McIntyre. “Non hanno una strategia e non vedo ragioni. Devono fermarsi”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...