L’AVVOCATO DI BRYSON PROTESTA: “PROCEDURE TROPPO LENTE”

Critiche alla PSNI da parte dell’avvocato difensore del lealista Jamie Bryson, leader delle flag protests, attualmente in libertà condizionata in attesa del processo

Le proteste seguono l’udienza di oggi, in cui la PSNI ha dichiarato davanti alla Belfast Magistrates Court di non avere aggiornamenti perché ancora in attesa dei risultati degli esami su un computer sequestrato a Bryson.

“È la prima volta che sento parlare di questo computer”, ha rinfacciato l’avvocato difensore, Darren Duncan, secondo cui “la faccenda si sta trascinando” e quello del computer sarebbe “solo un esercizio di pesca”, poiché ritiene che le accuse si rifacciano ad una serie di discorsi tenuti dal suo cliente in svariate occasioni.

Intanto, una delle condizioni della libertà condizionata di Bryson è stata modificata: potrà lasciare la sua abitazione per una vacanza con la famiglia dal 26 luglio al 4 agosto.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...