REBEL SONGS IN UN PUB, POLEMICA CONTRO BIK McFARLANE

Unionisti scatenati contro l’ex OC degli H-Blocks Brendan ‘Bik’ McFarlane, ora cantante, che ha tenuto un concerto in un pub di Belfast frequentato da fan del Celtic

Per Gregory Campbell è stata “grottesta” l’esibizione di McFarlane al Rock Bar di Falls Road, Belfast, nuovamente protagonista di una delle cosiddette ‘Rebel Sundays’ organizzate dall’amministrazione.

Il cantante, rimasto nelle file dello Sinn Féin, era stato condannato per l’attentato al bar Bayardo di Shankill Road, nel quale persero la vita due giovani donne e tre uomini; evase da Long Kesh nel 1983, e fu nuovamente arrestato tre anni dopo, mentre era latitante in Olanda.

Dopo un anno di carcere, fu estradato in Nord Irlanda, e fu definitivamente rilasciato in licenza dieci anni dopo, nel 1997.

McFarlane – che deve il soprannome ‘Bik’ al suo ruolo come OC degli H-Blocks – è ora un acceso sostenitore del processo di pace.

“Chiunque ingaggi i musicisti in quel pub dovrebbe rivedere la sua politica”, ha tuttavia aggiunto il deputato del DUP.

Da parte di McFarlane, nessun commento: al Sunday Life, ha solo risposto di inoltrare qualunque domanda all’ufficio stampa dello Sinn Féin.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...