ADAMS, APPELLO ALL’AMERICA IRLANDESE: “SOSTENETE LA RIUNIFICAZIONE”

Gerry Adams a New York: “L’America irlandese usi la sua influenza per convincere l’opinione pubblica che un’Irlanda unita servirebbe al meglio gli interessi dell’America”

Secondo Gerry Adams, si sta “entrando in una nuova fase nella lotta per la libertà e l’indipendenza”, e il sostegno degli irlandesi emigrati in America sarà ancora una volta “decisivo”, così come “lo è stato vent’anni fa”.

“L’America irlandese deve continuare a protestare contro le violazioni dei diritti umani e sostenere le campagne per la giustizia sociale, come quelle contro l’internamento sbagliato di Marian Price e Martin Corey; ma deve anche opporsi a quei piccoli gruppi non rappresentativi che continuano ad usare ciecamente la violenza”, ha aggiunto, in un ulteriore attacco al Repubblicanesimo dissidente.

“Il Good Friday Agreement ha gettato le basi per giungere alla riunificazione pacificamente e democraticamente”, ha proseguito, forte della recente decisione di tenere un referendum in Scozia nel 2014, “e prevede un sondaggio che travalichi il confine. Abbiamo bisogno di sostegno da parte dell’America irlandese per istituirlo, e convincere quelli che – a Nord e a Sud – non vogliono la riunificazione”.

Incitando gli americani irlandesi a far sentire la propria voce, ha anche aggiunto che la Diaspora deve avere la sua parte nella Convenzione Costituzionale.

“Questa generazione di Repubblicani sta gettando le fondamenta per una Nuova Repubblica – una nuova Irlanda con la giustizia sociale e l’uguaglianza come suoi cardini. Io credo che possiamo raggiungere quell’Irlanda”, ha concluso Adams, “possiamo finalmente riunire tutti i cittadini di quest’isola e mettere fine alle enormi differenze e alle divisioni del passato”.

Le critiche dal mondo unionista sono state subito feroci: secondo Nigel Dodds, proponendo un sondaggio cross-border Adams si è dimostrato “fuori dalla realtà”, così come lo Sinn Féin.
“Tutte le prove più recenti attestano che il supporto all’Unione è addirittura aumentato”, ha dichiarato, rifacendosi anche lui al caso della Scozia, che potrebbe scegliere di lasciare l’Unione tramite un referendum: “Anni di terrorismo e spargimenti di sangue non hanno realizzato il sogno Repubblicano, ma hanno lasciato Adams a pigolare il suo mito davanti ad un pubblico sempre più debole”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.