IL FALLIMENTO DELLA GIUSTIZIA NELL’OMICIDIO SETTARIO DI KEVIN McDAID

Ridotte di grado le accuse contro i 12 lealisti coinvolti nell’omicidio del cattolico Kevin McDaid e del tentato omicidio di Damien Fleming, durante una rissa scoppia a Coleraine nel maggio 2009 in occasione dei festeggiamenti per la vittoria dei Glasgow Rangers nel campionato di calcio scozzese

L’indignazione regna tra i familiari di Kevin McDaid da quando, a più di due anni di distanza dal suo omicidio, il North’s Public Prosecution Service (PPS) ha deciso di ridurre il grado di accusa contro 7 dei 12 imputati.
Una decisione comunicata alla Ballymena Magistrates Court lunedì 10 ottobre a poche ore dall’inizio dell’udienza. La famiglia ne era stata informata solamente alle ore 17 del giorno precedente.
Dodici uomini erano stati accusati dell’aggressione della vedova McDaid e si altre persone, tra cui una vicina di casa in stato interessante.
Sette erano state accusate di omicidio volontario in relazione alla morte del McDaid Mr.
Gli altri 5 imputati, anche se non accusati di omicidio, aveva inizialmente affrontato accuse meno gravi di tentato omicidio di Damien Fleming, rissa e aggressione.
Tutti gli accusati saranno ora processati solo per omicidio colposo (inteso quindi privo di intenzionalità, ndr ), tentato omicidio e rissa.
“E’ molto deludente e offensivo. Vogliamo che le accuse vengano riportate ad omicidio volontario”, ha dichiarato la vedova McDaid confermando il ricorso al Procuratore Generale delle Sei Contee.
Una decisione quella del PPS che sembrerebbe conferire ‘liceità’ alla motivazione settaria. “Ridurre le accuse ad omicidio colposo verrà percepito come un meccanismo per sancire che la condanna all’ergastolo per omicidio volontario non è più prevista . Il timore è che questa decisione comporterà sentenze impropriamente leggere e un’altra famiglia sta combattendo una lunga campagna per ottenere giustizia per una persona cara”.
E la vedova sottolinea, “è ironico che questo annuncio abbia coinciso con l’insulto del governo britannico che  ancora una volta rifiutato alla famiglia Finnucane famiglia una completa e indipendente inchiesta sull’omicidio di Pat Finucane, avvocato al servizio dei diritti umani”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.